Netflix

Black Mirror, dubbi sulla stagione 6: "Il mondo è già brutto così"

Black Mirror, dubbi sulla stagione 6: 'Il mondo è già brutto così'
di

Se l'impressione era quella di vivere dentro un brutto episodio di Black Mirror, ora anche l'originale sembra confessare che il periodo è davvero triste, persino per una sesta stagione dello show. Charlie Brooker ha confermato di non essere al lavoro su nuovi episodi dello show antologico di Netflix, spiegandone nel dettaglio le motivazioni.

"Sono stato impegnato nel fare alcune cose. Non so cosa io possa dire di quello che sto facendo e cosa invece no. Al momento no so se possa esserci la voglia di vedere storie riguardanti le società che vanno a pezzi, quindi non sto lavorando a nuovi episodi di Black Mirror. Sono orientato verso la possibilità di rivisitare il mio talento comico, quindi sto scrivendo degli script avendo l'obiettivo di far ridere innanzitutto me stesso" ha confessato Brooker.

Considerando le tematiche e le atmosfere di Black Mirror pare comprensibile come Charlie Brooker in questo periodo sia più propenso a lavorare ad un altro tipo di progetto. Ci sono quindi diversi dubbi sulla realizzazione, nel breve periodo, della sesta stagione di Black Mirror.
Lo show britannico prodotto da Charlie Brooker per Endemol nonostante sia ambientata nel futuro è ispirata a situazioni contemporanee, che contribuiscono a rendere affascinanti e inquietanti la maggior parte degli episodi antologici da cui è composta la serie.
Charlie Brooker terrà uno speciale sul Coronavirus ma per il momento non lavorerà ad altri episodi dello show.
A febbraio venne annunciato che a Thorpe Park in Inghilterra verrà installata un'attrazione a tema Black Mirror.

Quanto è interessante?
2