Dal blu del TARDIS all'arcobaleno queer: spiegato il successo della 12x06

Dal blu del TARDIS all'arcobaleno queer: spiegato il successo della 12x06
di

Quando si trattano tematiche vicine alla sfera LGBTQ+ cadere nello stereotipo, cinematografico e non, è più semplice di quanto sembri, ma chi invece si è salvato all'ultimo secondo è stato il dodicesimo Dottore, che in Praxeus ci ha riservato un colpo di scena inaspettato e, se preferite rimanga tale, attenzione agli spoiler.

Quando Jodie Whittaker fu annunciata come nuovo Signore del Tempo il produttore esecutivo dello show, Matt Strevens, commentò la scelta affermando che quella non sarebbe stata l'unica innovazione portata dalle prossime stagioni:

"Penso che Doctor Who abbia il particolare merito di aver assottigliato i confini della sessualità e che abbia dato una nuova rappresentazione al concetto di gender fluid. Non sto dicendo che alcuni dei nostri protagonisti saranno o meno eterosessuali, ma credo che questo sia parte delle profonde modifiche che toccheranno lo show nel profondo: avremo personaggi che rappresenteranno l'intero spettro."

Come già avvenuto per Captain Jack Harkness (John Barrowman), recentemente riapparso sul piccolo schermo, anche per le due new entry Adam Lang e Jake Willis il pubblico ha immediatamente sviluppato un forte empatia: oltre che astronauti i due sono anche marito e... marito!

Durante l'intero episodio Adam sarà in bilico tra la vita e la morte a causa di un virus mortale col quale è stato infettato insieme a gran parte degli abitanti del suo pianeta e Jake farà di tutto per salvarlo: persino sacrificare la sua stessa vita.

Quando alla fine dell'episodio viene trovato un antidoto, la navicella sulla quale viaggiavano è vittima di un guasto al pilota automatico e Jake deciderà di rimanere a bordo per evitare che precipiti.

A questo punto il malcontento della comunità Queer era già palpabile, poiché temevano che l'episodio ricadesse nello stereotipo del "Bury Your Gay", che è il nome dato al cliché hollywoodiano di far morire prima degli altri i personaggi dichiaratamente LGBTQ+, accusa già precedentemente lanciata allo show BBC (post in calce).

Fortunatamente, pochi secondi prima dello schianto della navicella il Dottore trae in salvo Jake, scongiurando (è il caso di dirlo) la tragedia fuori e dentro lo schermo.

Con un finale al cardiopalma, adesso il Dottore, stavolta in versione doppia, si avvia verso nuove avventure: di seguito il promo del settimo episodio.

FONTE: ds
Quanto è interessante?
2