Brandon Routh commenta il comportamento di Bryan Singer sul set di Superman Returns

Brandon Routh commenta il comportamento di Bryan Singer sul set di Superman Returns
di

Dopo essere stato licenziato dalla regia di Bohemian Rhapsody e da quella del film su Red Sonja, Bryan Singer continua a far parlare di sé, anche se non i termini positivi. Anche Brandon Routh ha qualcosa da dire sul regista di Superman Returns.

Singer era stato precedentemente accusato di comportamenti poco professionali sui set dei suoi film e persino di abusi sessuali, e in molti si sono espressi duramente nei suoi confronti, raccontando di come il regista non si comportasse alla stessa maniera con tutti.

Brandon Routh, l'interprete del Superman di Singer nel film del 2006 Superman Returns, durante il podcast del collega Michael Rosembaum (il Lex Luthor di Smallville), ha commentato, seppur brevemente, la sua esperienza lavorativa con il regista.

"Non era esattamente la persona più gentile con tutti" ha ammesso l'attore, nonostante ci tenga a precisare che con lui si sia comportato abbastanza bene, e lo abbia trattato con maggiore rispetto di quanto abbia fatto con altri, nei confronti dei quali invece non avrebbe avuto un atteggiamento troppo cordiale.

Routh è recentemente apparso di nuovo nei panni di Superman in occasione del megacrossover in cinque parti dell'Arrowverse, Crisi sulle Terre Infinite, andato in onda tra dicembre e gennaio sul network americano The CW.

FONTE: CBM
Quanto è interessante?
1