di

Breaking Bad è ricordato per molte cose: le trame memorabili, avvincenti e in continua evoluzione della serie, i personaggi ben caratterizzati, le grandi performance degli attori e, naturalmente, l'uso incessante di una certa parola da parte di Jesse Pinkman interpretato da Aaron Paul.

Per cinque stagioni, ed un film intitolato El Camino - Il film di Breaking Bad, Paul ha vestito i panni di Jesse ed è stato il co-protagonista della serie insieme al Walter White interpretato da Bryan Cranston.

Durante la sua corsa abbiamo sentito ripetere “bitch” moltissime volte dalle labbra di Jesse Pinkman, si potrebbe quasi dire che la parola è diventata un sinonimo di “Breaking Bad” e un marchio di fabbrica del personaggio.

D'altronde sono moltissimi i personaggi di serie televisive che fanno propria una citazione, una frase o una battuta e l'elenco potrebbe essere lungo ma Aaron Paul ha fatto di più.

Il canale Youtube Kerplosh ha contato e messo insieme ogni scena in cui Jesse pronuncia quella parola per un totale di 54 volte su 62 episodi, potete vedere il video qui sopra, il che lo rende il personaggio che ha pronunciato più volte la parola “bitch” nella storia della televisione.

Sebbene la parola per definizione abbia connotazioni sessiste e molto offensive e Jesse l’abbia sicuramente usata in quel modo, l'ha anche involontariamente ridefinita nelle cinque stagioni di questo show.

A volte la pronunciava come un’espressione di vittoria, a volte come insulto verso i suoi amici più cari, a volte fuori contesto e solo per il gusto di dirla. Tutto ciò però ha contribuito a renderlo uno dei personaggi più interessanti e ricchi di sfumature della TV.

Nel suo percorso accanto a Walter White (Bryan Cranston) sulla strada per diventare boss della metanfetamina sentiamo per la prima volta questa parola uscire dalle labbra di Jesse nel secondo episodio della prima stagione quando sia Walter che Skyler (Anna Gunn) chiamano il cellulare di Jesse nel tentativo di rintracciarlo. Ed entrambi sentono Jesse che pronuncia con gioia ogni sillaba della parola "bitch".

Nel decimo episodio della terza stagione, il famoso episodio intitolato “Fly”, Jesse fa cinque diversi usi della parola, un vero record considerando che in media la pronunciava una sola volta per episodio.

Nel penultimo episodio della quinta stagione di Breaking Bad Jesse viene catturato da Todd e Lydia per cucinare altra metanfetamina. È uno dei suoi momenti peggiori e quando viene chiuso in gabbia sa che se non ne uscirà verrà ucciso. Facendo di tutto per liberarsi e pronunciando ed evocando una sorta di superpotere potenziato dalla parola “bitch”, riesce a sbloccare la sua gabbia e a uscire, ma sfortunatamente viene catturato di nuovo.

Insomma, il primo uso della parola "bitch" da parte di Jesse è stato altrettanto glorioso e memorabile dell'ultima volta che l'ha usata.

Scoprite il tatuaggio di Bryan Cranston dedicato a Breaking Bad e che fine ha fatto i lcast di Breaking Bad nei nostri approfondimenti.

Quanto è interessante?
3