Breaking Bad, ecco qual è la battuta preferita di Bryan Cranston

Breaking Bad, ecco qual è la battuta preferita di Bryan Cranston
di

Bryan Cranston ha interpretato Walter White per cinque stagioni in Breaking Bad e nessuno meglio di lui avrebbe potuto farlo. Lungo il suo oscuro viaggio e la sua trasformazione da innocuo insegnante di chimica del liceo a malvagio boss della droga, Walter ha pronunciato alcune battute memorabili, ecco qual è la preferita di Cranston.

Walter White è stato uno dei protagonisti di una serie tv più avvincenti di sempre, gli spettatori hanno dovuto lottare per capire se fare il tifo per lui o disprezzarlo totalmente. La sua lenta ma spaventosa ascesa da timido insegnante di chimica del liceo a un signore della droga chiamato Heisenberg ha conquistato il pubblico ad ogni episodio.

A Heisenberg bastavano poche parole e uno sguardo minaccioso per far tremare le persone, anche i criminali più feroci. All'inizio voleva solo spacciare metanfetamina per lasciare del denaro alla sua famiglia, dopo la diagnosi di cancro che aveva ricevuto. Ma la situazione si è rapidamente capovolta e la sua sete di potere ha preso il sopravvento.

Aveva intenzioni pure, ma il triste passato di Walter combinato con la sua diagnosi di cancro lo hanno portato in un territorio in cui non si sarebbe mai dovuto avventurare.

Si potrebbe pensare che la battuta preferita di Cranston sia: "Io non sono in pericolo, io sono il pericolo” tuttavia sarebbe troppo ovvio non trovate?

Durante un’intervista di EW a Bryan Cranston nel 2018, è stato chiesto alla star dell'acclamata serie di rivelare la sua battuta preferita. Mentre molti fan potrebbero scegliere la battuta riportata poche righe più su, Cranston ne ha indicata una diversa: "Tread lightly (Cammina con leggerezza)".

La frase è stata utilizzata in una scena straordinaria della prima metà dell'ultima stagione dello show come avvertimento a sangue freddo a Hank (Dean Norris) quando l'agente della DEA ha scoperto che suo cognato non era in realtà un insegnante di chimica innocuo ma il letale signore della droga che inseguiva da quasi due anni.

"Non so chi sei... non so nemmeno con chi sto parlando", dice Hank incredulo. "Se è vero, se non sai chi sono...allora...forse la cosa migliore da fare sarebbe camminare con leggerezza", risponde Walt minacciosamente, come solo lui sa fare, senza perdere il contatto visivo.

Quella citazione è quella che Cranston scrive di più quando autografa le foto per i fan. "Prima di tutto, sono solo due parole, quindi le scrivo velocemente", ha scherzato. “Confesso. C'è una convenienza in questo ed economia. Mi piace la brevità".

Naturalmente, il suo amore per quella citazione trascende la concisione. Cranston nota come questo avvertimento ad Hank riassuma la personalità di Walt "È il suo credo", spiega. “In molti modi, è stato molto attento. È stato molto attento quasi tutto il tempo. Quando non ha seguito quel motto è quando ha fallito, come sparare a Mike (Jonathan Banks). È stato molto emozionante. E la sfacciata arroganza di dire a Jesse: "Ho visto Jane morire". Era crudeltà inutile e vomito emotivo dal suo punto di vista. Quando non ha seguito quel credo è quando si è trovato nella condizione più preoccupante”.

Siete sorpresi della risposta di Cranston? Fatecelo sapere nei commenti! Scoprite che fine hanno fatto i protagonisti di Breaking Bad e quali sono le 5 scene cult di Breaking Bad che non dimenticheremo mai.

Quanto è interessante?
2