Bridgerton 2, lo showrunner: "Quella che raccontiamo è la miglior storia d'amore"

Bridgerton 2, lo showrunner: 'Quella che raccontiamo è la miglior storia d'amore'
di

Lo showrunner di Bridgerton Chris Van Dusen ha raccontato qualcosa in più sulla seconda stagione della popolare serie Netflix, focalizzandosi ovviamente sui protagonisti dei nuovi episodi.

Dopo l'addio di Regé-Jean Page a Bridgerton, e considerata la tendenza dello show a seguire la cronologia dei libri, sapevamo già da tempo ormai che la seconda stagione della serie Netflix avrebbe raccontato la storia d'amore del primogenito di casa, il Visconte Lord Anthony Bridgerton (Jonathan Bailey).

"Quel che accade questa stagione per quanto riguarda la storia d'amore principale, beh, io personalmente lo trovo il miglior tipo di storia d'amore che si possa avere, ovvero... Complicata. Incasinata. Reale. Non sarebbe così soddisfacente senza questi elementi" ha affermato Van Dusen, parlando della dinamica che si verrà a formare tra le sorelle Sharma Kate (Simone Ashley) e Edwina (Charitra Chandran) e Anthony.

Perché mentre Anthony è alla ricerca della perfetta viscontessa si imbatte in Kate, senza sapere che questa è la sorella maggiore della ragazza che ritiene essere colei che incarna in tutto e per tutto l'ideale Lady Bridgerton...

"Non credo che ci sia nemmeno un momento in cui non è palese quale sia la storia d'amore al centro di tutto per questa stagione" continua lo showrunner "Perché Anthony e Kate, enemies to lovers è una delle mie convenzioni narrative preferite. E credo sia per via del conflitto intrinseco in essa".

"Anthony e Kate, anzi, Jonathan e Simone, sono così bravi a rendere sullo schermo questi battibecchi continui, il voler prevalere sempre l'uno sull'altro. È così divertente guardarli andare l'uno contro l'altra nel corso della stagione. E puoi sentire tutta quella frustrazione, è così palpabile, e quel magnetismo che si viene a creare. Sono opposti che si attraggono, ma anche l'uno lo specchio dell'altra, per molti versi" aggiunge poi.

"Non stiamo raccontando la storia di due sorelle che si litigano lo stesso uomo" ci tiene però a precisare "Credo che una cosa del genere sarebbe estremamente noiosa, nonché ciò che si è visto centinaia di volte ormai. E l'idea che uno show come Bridgerton possa fare una cosa simile, con una mentalità così moderna come la nostra, non potrebbe essere essere più sbagliata".

La seconda stagione di Bridgerton arriverà il 25 marzo su Netflix.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
1