Brooklyn Nine-Nine tornerà nel 2021: "La stagione 8 tratterà i problemi della polizia"

Brooklyn Nine-Nine tornerà nel 2021: 'La stagione 8 tratterà i problemi della polizia'
di

La produzione di Brooklyn Nine Nine si era interrotta in seguito alle polemiche scoppiate in America dopo il caso George Floyd, ma adesso gli sceneggiatori sembrano aver trovato la strada giusta per l'ottava stagione.

Con la voce del Capitano Holt, un post su Twitter annuncia: "Siamo in uno stato di totale euforia. Brooklyn Nine-Nine ritornerà nel 2021".

Un risultato non scontato, visto che dopo i recenti casi di violenza non dev'essere stato facile trovare un modo di rappresentare le forze dell'ordine all'interno di una serie comica, come spiegato dall'interprete dello stesso Raymond Holt (Andre Braugher): "L'ottava stagione rappresenterà una nuova sfida: ciò che tutti provano nei confronti della polizia è profondamente cambiato. Possiamo contare sull'impegno di Dan Goor, che sta scrivendo una serie intelligente senza tentare di nascondere la realtà dei fatti dietro la fantasia. La Nine-Nine avrà a che fare con ciò che sappiamo del Dipartimento di Polizia di New York".

Gli autori non cercheranno di addolcire la pillola, quindi. Un'operazione delicata, ma necessaria, anche perché sarebbe stato impensabile continuare a rappresentare la polizia allo stesso modo dopo i terribili eventi che hanno sconvolto (e continuano a sconvolgere) l'opinione pubblica americana. È stato confermato che i primi quattro episodi sono stati riscritti completamente.

Non resta che attendere il 2021 per scoprire ciò che ha in serbo la nuova stagione. Intanto, Melissa Fumero ha accusato di whitewashing il remake canadese della serie.

Quanto è interessante?
1