Bryan Fuller lascia il suo ruolo di showrunner nel reboot di Amazing Stories di Apple

di

Bryan Fuller ha ufficialmente abbandonato Amazing Stories, lasciando libero il ruolo di showrunner nel reboot prodotto da Apple. Mentre Netflix, Hulu e Amazon continuano a dominare nel campo dei contenuti streaming originali, Apple sta lentamente aumentando le proprie offerte televisive.

La società tecnologica ha raccolto molti talenti sotto la sua bandiera, come il creatore di Battlestar Galactica Ronald D. Moore e il regista di La La Land Damien Chazelle, che stanno lavorando a progetti originali. Sfortunatamente, Fuller non è più tra le loro fila. Fuller ha iniziato il reboot del programma televisivo della NBC Amazing Stories nel 2015. Apple ha ripreso Amazing Stories dopo che la NBC decise di dare via la serie, reclutando il produttore dello show originale Stephen Spielberg nel processo.

THR sta segnalando che le differenze creative con Apple sulla direzione dello show hanno portato Fuller ad uscire da Amazing Stories. Secondo quanto riferito, Fuller avrebbe immaginato che lo show fosse una serie antologica sulla scia di Black Mirror, ma Apple aveva in mente qualcosa di diverso. Anche se non è ancora chiaro quale direzione creativa prenderà la serie, Hart Hanson (Bones) è destinato ad assumersi maggiori responsabilità dietro le quinte e potenzialmente servire come showrunner in assenza di Fuller. Non è la prima volta che Fuller si è dimesso da uno show televisivo a causa di differenze artistiche.

Lo sceneggiatore/produttore si è già dimesso come showrunner da Star Trek: Discovery per ragioni simili nel 2016, ben prima che lo show iniziasse su CBS All Access. Poi, solo un paio di mesi fa, Fuller e Michael Green sono usciti come showrunner da American Gods, nonostante avessero già iniziato a lavorare sulla seconda stagione dello show. Per i fan degli sforzi di Fuller come showrunner in serie TV acclamate come Hannibal e Pushing Daisies, così come nella stagione 1 di American Gods, la sua partenza da Amazing Stories sarà sicuramente una brutta notizia.

Fuller sta ora lavorando alla serie tv Vampire Chronicles basata sulla serie di libri di Anne Rice, quindi i suoi fan dovranno incrociare le dita e sperare che le "differenze creative" non si presentino ancora una volta. Non è chiaro se questa battuta d'arresto ritarderà la prima di Amazing Stories, ma sarà interessante vedere quale tono la serie avrà quando arriverà.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
2