Buffy L'Ammazzavampiri, James Marsters rivela i suoi episodi preferiti della serie

Buffy L'Ammazzavampiri, James Marsters rivela i suoi episodi preferiti della serie
di

Proprio come qualche tempo fa la protagonista della serie Sarah Michelle Gellar scelse i suoi episodi preferiti di Buffy, oggi è stato James Marsters, l'interprete di Spike, a indicare i suoi.

In una recente intervista Marsters ha infatti provato a scegliere quali dei 144 episodi di Buffy L'Ammazzavampiri sono i suoi preferiti in assoluto.

"Oh, ne ho tanti, è difficilissimo sceglierne uno!" premette l'attore, che tuttavia riesce a ridurre a due il numero delle scelte, indicando prima quello che è generalmente considerato uno dei miggliori (se non il migliore) episodi dello show, e poi il primo in assoluto in cui Spike ha fatto la sua comparsa.

  • The Body (Stagione 5, episodio 16)

"Credo che il mio preferito sia The Body. Penso che qui Joss abbia davvero dimostrato che lo show non avesse necessariamente bisogno di battute, vampiri o effetti speciali. The Body era semplicemente un episodio in cui questa giovane donna perde la propria madre, e secondo me questa è stata la prova che lo show avesse una forte drammaticità a livello intrinseco. Buffy ora deve crescere in fretta. Va dall'essere una studentessa appena entrata al college al perdere la madre, e poi c'è Dawn che ora è parte della sua vita, che l'ha resa a sua volta una figura materna. Amo quell'episodio. E poi quella settimana mi diedero dei giorni liberi, perché il mio personaggio non c'era, ed è stato bello poter riposare un attimo".

  • School Hard (Stagione 2, episodio 3)

"Avrò sempre un debole per School Hard, che è stato il mio primo episodio nello show. Quella fu davvero un'esperienza intensa, ed è stato un buon episodio, perché ho sentito fin dalla prima scena che avrebbe funzionato. Il personaggio si inseriva bene, e avevo grande spazio di manovra... Mi stavo divertendo molto nell'esplorare i diversi lati di Spike. C'è un detto nel mondo del teatro che dice che uno spettacolo si chiama 'play' per una ragione: il pubblico non pagherà il biglietto per vedere un attore che cammina e basta, pagano il biglietto per vederlo giocare sul palco. Devi divertirti, o non vale nulla la tua interpretazione. Anche se stai recitando in uno spettacolo dai toni molto tristi, divertirsi è al centro di tutto, e io mi stavo divertendo un mondo".

E voi, cosa ne pensate? Siete d'accordo? Quali sono per voi i migliori episodi di Buffy L'Ammazzavampiri? Fateci sapere nei commenti.

FONTE: Sci-Fi Now
Quanto è interessante?
3