Buffy l'ammazzavampiri: la nuova serie non sarà un reboot ma un revival?

Buffy l'ammazzavampiri: la nuova serie non sarà un reboot ma un revival?
di

Monica Owusu-Breen, produttrice esecutiva, sceneggiatrice e shorunner della nuova annunciata serie su Buffy l’ammazzavampiri, ha anticipato che si tratterà di un personaggio completamente nuovo.

La serie originale con protagonista Sarah Michelle Gellar è andata in onda dal 1997 al 2003 per un totale di sette stagioni. Come già anticpato, il produttore dello show, Joss Whedon sarà coinvolto anche nella nuova versione che a quanto pare avrà per protagonista una donna afroamericana.

Owusu-Breen ha confessato in una serie di tweet sul suo profilo ufficiale di essere stata da sempre una fan dello show originale: “Buffy l’ammazzavampiri è il mio Star Wars”. Secondo lei stessa, c’è solo una Buffy. I personaggi dello show anni Novanta, nati loro stessi come spin-off di un film di qualche anno prima, sono iconici e non possono essere rimpiazzati. Vent’anni dopo – secondo la Owusu-Breen – è tempo quindi di incontrare una nuova ammazzavampiri. Ecco quello che ha detto:

Prima di diventare sceneggiatrice ero una fan. Per sette stagioni ho guardato Buffy crescere, trovare l’amore, uccidere quell’amore. Ho guardato le sue lotte, le sue difficoltà. C’è solo una Buffy. Uno Xander, una Willow, Giles, Cordelia, Oz, Tara, Kendra, Faith, Spike, Angel… non possono essere rimpiazzati. La bellissima e brillante serie di Joss Whedon non può essere duplicata. Non proverei a fare una cosa simile. Ma siamo qui, vent’anni dopo. E il mondo sembra molto più spaventoso. Quindi forse è tempo di incontrare una nuova ammazzavampiri. E questo è tutto quello che posso rivelarvi”.

Quanto è interessante?
4

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.

Buffy l'ammazzavampiri: la nuova serie non sarà un reboot ma un revival?