Buffy, anche James Marsters contro Joss Whedon: "Ho il cuore spezzato"

Buffy, anche James Marsters contro Joss Whedon: 'Ho il cuore spezzato'
di

La celebre faida tra Ray Fisher e Joss Whedon scoppiata intorno all'evento della Justice League di Zack Snyder si è allargata a macchia d'olio, arrivando a toccare addirittura il passato remoto del regista.

Nei giorni scorsi infatti l'attrice Christina Carpenter ha attaccato il creatore di Buffy dando spago alle accuse lanciate da mesi dall'interprete di Cyborg nel cinecomic DC Films, e a lei hanno fatto eco anche altre star della celebre serie tv dedicata all'ammazza vampiri, come la stessa Sarah Michelle Gellar.

Ora anche James Marsters, interprete di Spike nella cult televisivo, è comparso sul suo profilo ufficiale del social network Twitter per diffondere un messaggio di solidarietà nei confronti delle colleghe. Come al solito, potete trovare in basso il post originale e qui sotto la sua traduzione:

"Anche se sarò sempre onorato di aver interpretato il personaggio di Spike, il set di Buffy non è stato privo di sfide. Non sostengo abusi di alcun tipo e ho il cuore spezzato nell'apprendere le esperienze di alcuni membri del cast. Mando il mio affetto e il mio sostegno a tutte le persone coinvolte."

Recentemente, il produttore e sceneggiatore di Buffy Marti Noxon ha commentato la faccenda con toni molto duri: "Vorrei convalidare ciò che le donne del cast di Buffy stanno dicendo sui social e supportarle nel raccontare la loro storia. Meritano di essere ascoltate. Charisma, Amber, Michelle e tutte le donne che hanno parlato".

Insomma la faccenda non promette bene per Joss Whedon, al centro di lunghissimi dibattiti fin dall'indagine interna voluta dalla Warner Bros. per il periodo passato sul set di Justice League. Come al solito, vi terremo aggiornati.

Quanto è interessante?
3