Netflix

La casa di carta, Ursula Corbero: "Sono stata attaccata in metropolitana per un ruolo"

La casa di carta, Ursula Corbero: 'Sono stata attaccata in metropolitana per un ruolo'
di

In una nuova intervista di Netflix a margine della gigantesca campagna promozionale dedicata all'uscita in streaming dell'ultima stagione de La casa di carta, Ursula Corbero ha raccontato la sua primissima esperienza con la notorietà e con il fatto che potesse essere facilmente riconosciuta in pubblico grazie ai suoi ruoli per lo schermo.

Il ricordo in questione fa riferimento a quando da ragazzina accettò la parte di una sorella che innamorata perdutamente del fratello, ne uccideva un terzo per poter stare tranquillamente insieme. Un giorno mentre si trovava in metropolitana però venne riconosciuta da una signora che l'aveva rimproverata proprio per quella parte non certo accomodante.

Racconta Corbero: "Quando avevo 11, 12 anni ho fatto una serie dove ho ucciso mio fratello, perché ero innamorato dell’altro fratello. E per poter stare insieme abbiamo ucciso l’altro fratello, il tutto in modo molto, molto cattivo. E mi ricordo che un giorno ero in metropolitana con mia madre e alcune signore si stavano arrabbiando molto con me perché ero così cattiva nella serie. Ed è stata la prima volta che ho sentito che qualcuno mi riconosceva. Una signora mi ha detto: 'Non farlo, non si fa così con un fratello, sei molto cattiva'. E io cercavo di spiegarmi con la signora. 'Ma signora, non sono io, sono un’attrice', le ho detto".

Insomma, il primo approccio con la notorietà per l'attrice spagnola tutt'altro che semplice o felice. Corbero ne La casa di Carta interpreta Tokyo personaggio ispirato alla Mathilda di Leon: "Stavamo facendo il test dei costumi e vedendo cosa avrebbe funzionato. Avevo pensato tra me e me, che una frangia molto corta e un taglio come Mathilda avrebbe davvero dato un aspetto cattivo al personaggio attraverso i suoi occhi. E poi sono arrivata alla sessione in cui stavamo provando i costumi e ho notato che l'intera parete era tappezzata di immagini di Mathilda, ed è stato uno spasso".

Su queste pagine trovate la nostra recensione de La casa di carta, ovviamente dell'ultimo capitolo arrivato in streaming.

Quanto è interessante?
2