Caso Naya Rivera, proseguono le indagini: escluso il suicidio della star di Glee

Caso Naya Rivera, proseguono le indagini: escluso il suicidio della star di Glee
di

Proseguono le ricerche del corpo di Naya Rivera, attrice di Glee la cui "presunta morte" è stata dichiarata diverse ore dopo la sua scomparsa avvenuta durante una gita in barca con il figlio di 4 anni. La polizia di Ventura County, California, ha ora escluso l'ipotesi del suicidio dopo aver interrogato il bambino.

"Abbiamo interrogato suo figlio e nulla di ciò che ci ha detto suggerisce che si sia stato un suicidio" ha spiegato il sergente Kevin Donoghue (via Film-News). "Tutto le informazioni che abbiamo raccolto finora fanno pensare che si sita trattato di una sorta di incidente ricreativo in acqua."

Ha aggiunto Donoghue: "Non possiamo ancora affermare con certezza quello che è successo. Non lo sappiamo, è ancora un mistero. Stiamo ancora indagando e cercando, e intanto stiamo provando a raccogliere tutti gli indizi. Ma finora non abbiamo abbastanza informazioni per fare ipotesi su cosa è accaduto."

L'agente ha inoltre spiegato che non è ancora chiaro se Josey sia tornato sulla barca da solo o se la madre gli abbia dato una mano. "So che lei si trovava in acqua, però non so se lo abbia aiutato a tornare sulla barca. Questo non lo so."

Intanto, diverse celebrità tra cui Heather Morris e Demi Lovato hanno espresso il loro dolore per la triste vicenda.

FONTE: Film-News
Quanto è interessante?
4