Chernobyl, la disfatta della tv di qualità: battuta negli ascolti da Temptation Island

Chernobyl, la disfatta della tv di qualità: battuta  negli ascolti da Temptation Island
di

Nella serata di giovedì 2 luglio è andata in onda su La7 l'ultima puntata di Chernobyl, la produzione evento di HBO che è stata in grado di conquistare miriadi di premi in tutto il mondo, ma non il pubblico italiano della tv generalista. Infatti la miniserie è stata battuta dalla prima puntata del reality show Temptation Island.

Il programma trash di canale 5 è stato in grado di catalizzare l'attenzione di oltre 3 milioni e mezzo di spettatori con più del 21% di share, doppiando di fatto la serie che, ha raccolto poco più di 1 milione di spettatori, conquistando appena il 5% di share.

Questa è certamente una disfatta per la televisione di qualità. Chernobyl racconta le vicende del disastro della centrale nucleare del 1986 che oltre a causare un immane danno ambientale, ha provocato la morte di centinaia di persone che tutt'oggi ancora risentono delle radiazioni dovute ala fusione del nocciolo del reattore.

Vogliamo sperare che questo risultato scadente sia dipeso dal fatto che ormai in molti avevano già visto la serie tv, pubblicata più di anno fa su Sky Atlantic. E duqnue, sarebbe stato al quanto superflo rivederla. Oppure è plausibile che in vista dell'estate e dopo la difficile situazione dovuta alla pandemia di Covid-19, in molti abbiano deciso di guardare un programma più leggero e spensierato. Si tratta chiaramente di due format molto diversi tra loro, che certamente richiamano l'attenzione di un pubblico differente.

Nonostante siano trascorsi più di 30 anni, in molti si domandano ancora che fine abbiano fatto i volontari di Chernobyl. Se non l'avete ancora letta date un'occhiata alla nostra recensione della miniserie HBO su Chernobyl.

Quanto è interessante?
8