Chernobyl: il lavoro del production designer Luke Hull per la serie HBO

Chernobyl: il lavoro del production designer Luke Hull per la serie HBO
di

La miniserie HBO, Chernobyl, si è rivelata una vivida e suggestiva ricostruzione di uno dei peggiori disastri causati dall'uomo, che esamina il prezzo dei sacrifici umani causati dalle bugie di un sistema corrotto. Un progetto molto ambizioso che ha richiesto una grande cura dei dettagli. E ciò è stato possibile anche grazie a Luke Hull.

Luke Hull è il production designer responsabile della ricostruzione della centrale di Chernobyl nella sua interezza; attraverso la combinazione di un vero reattore RMBK e di vari set allestiti per l'occasione in uno studio cinematografico lituano e in una vecchia fabbrica di tappeti, il designer ha raggiunto l'obiettivo.
Grazie al suo lavoro nello show, Luke Hull ha ottenuto la sua prima nomination agli Emmy Award. Con Deadline, Luke Hill ripercorre il processo di progettazione della centrale.
"La ragione per cui mi piace fare queste cose in tv è perché penso che tutti abbiano la tv e penso che sia importante vivere un'esperienza cinematografica, come se si guardasse un film. Quando ho letto la sceneggiatura ho capito che la parte cinematografica doveva stare nel design. Si trattava di spiegare l'entità del disastro, della centrale e dell'effetto sulle persone. Ci sono state discussioni tecniche su come poterci avvicinare e raggiungere quell'obiettivo".

Luke Hull ha spiegato anche il lavoro di ricerca:"Avevamo questo grande collage sul muro, una ricerca che spaziava da YouTube, agli account e alle persone reali che erano state coinvolte". Un impegno che si è protratto nel tempo, lavorando anche sulla ricerca della fattibilità concreta di realizzare determinate scenografie, attraverso i modelli 3D e diversi filmati. Un lavoro straordinario che ha portato Chernobyl a diventare una delle serie più apprezzate del 2019.
Ultimamente diversi professionisti dello show hanno raccontato l'esperienza sul set: il regista Johan Renck ha raccontato com'è stato girare le scene mentre il truccatore ha spiegato la sfida di ricreare le radiazioni.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2