A Chernobyl il turismo aumenta del 30% grazie alla miniserie HBO

A Chernobyl il turismo aumenta del 30% grazie alla miniserie HBO
di

A quanto pare la popolarità di Chernobyl, la nuova miniserie prodotta da HBO e da un paio di giorni iniziata anche in Italia su Sky Atlantic, si sta estendendo anche oltre il giudizio critico o di pubblico.

Secondo quanto riportato da USA Today, la Chernobyl Exclusion Zone - e in special modo la città di Pripyat - hanno visto aumentare i dati del traffico di turisti di circa il 30% proprio in seguito al responso più che positivo della miniserie HBO. Se il numero dei turisti in arrivo dovesse continuare ad aumentare, si stima che il rapporto del traffico rispetto a un anno fa potrebbe raddoppiare fino a raggiungere la cifra di 150mila visitatori.

Uno dei luoghi più inquinati del pianeta, in seguito al disastro della centrale nucleare di Chernobyl in cui esplose il reattore numero 4, Pripyat è stata riaperta al pubblico e ai turisti nel 2011, con solo guide autorizzate che mostrassero i luoghi e la storia ai visitatori. Victor Korol, direttore della tour company SoloEast, ha dichiarato a FoxNews che le persone che si sono prenotate di recente hanno fatto direttamente riferimento alla miniserie HBO come ragione principale della loro voglia di visitare il luogo: "La maggior parte della gente ha affermato di aver prenotato dopo aver visto lo show. E' come se avessero guardato la miniserie e fossero saliti sull'aereo subito dopo".

Secondo Korol, le aree più visitate dai visitatori sono le Ferris Wheel a Pripyat, parco di divertimenti abbandonato e il reattore della centrale. Sebbene alcune aree della struttura siano accessibili, altre invece rimangono ancora categoricamente inaccessibili e off-limits, specialmente a causa dell'alta dose di radiazioni ancora presente.

Su queste pagine potete leggere un primo commento a Chernobyl, mentre come noto la Russia ha annunciato l'intenzione di preparare una propria versione della storia.

FONTE: USA Today
Quanto è interessante?
3