Chi è l'anziano signore alla fine de La regina degli scacchi?

Chi è l'anziano signore alla fine de La regina degli scacchi?
di

Il finale di La regina degli scacchi segna il successo finale per Beth (Anya Taylor Joy), insieme all'inizio di una nuova vita. Perseguitata dal suicidio di sua madre e dipendente da pillole tranquillanti sin dall'età della formazione, Beth, alla fine della serie, è finalmente in grado di trovare pace con se stessa.

Dopo aver vinto il torneo, Beth lascia l'auto che l'avrebbe portata all'aeroporto per incontrare i funzionari del governo degli Stati Uniti. Desiderosa di libertà, decide di recarsi verso un parco a Mosca e lì trova dozzine di uomini più anziani che giocano a scacchi. Appena la riconoscono, restato incantati dal suo talento e accorrono per congratularsi con lei.

Tra di loro è presente un signore che la invita a giocare e questo assomiglia notevolmente al signor Shaibel, la prima persona che ha introdotto Beth agli scacchi all'orfanotrofio. Lei accetta e lo spettacolo termina in questo frangente, portando l'arco narrativo di Beth e la crescita del personaggio al punto di partenza.

Da orfana proveniente da una famiglia turbolenta, Beth si era immersa nel meraviglioso mondo degli scacchi, che le era stato presentato dal signor Shaibel, facilmente paragonabile a una figura paterna surrogata per Beth. Sul finale la protagonista siede di fronte a una figura anziana simile, pronta a impegnarsi in una partita al di fuori degli scacchi competitivi, segno di maturità emotiva e volontà di aprirsi alle persone. L'accostamento al signor Shaibel è dato anche dall'espressività dell'uomo, molto simile a quanto già osservato proprio nei primi episodi della serie.

Mentre vi lasciamo a un nostro interessante approfondimento sulle 5 differenze più evidenti tra i libri e la miniserie TV Netflix La regina degli scacchi, vogliamo sapere la vostra: vi è piaciuta La regina degli scacchi? Avreste voluto vederne un sequel? Fatecelo sapere, come sempre, con un bel commento nello spazio a essi dedicato!

Quanto è interessante?
3