Chi era Bjorn la Corazza? Lle differenze tra il personaggio di Vikings e la vera storia

Chi era Bjorn la Corazza? Lle differenze tra il personaggio di Vikings e la vera storia
di

Una delle serie più attese in breve tempo è la seconda parte della sesta stagione di Vikings, sicuramente imminente, ma di cui ancora non abbiamo una data per l'uscita ufficiale. Nell'attesa di scoprire come si concluderanno le vicende della saga dei figli di Ragnar, abbiamo trattato nelle nostre pagine una serie di utili FAQ e approfondimenti.

Per esempio, abbiamo parlato delle splendide location del set di Vikings, come potrebbe finire la serie di Vikings, oppure una guida agli episodi di Vikings 6. Inoltre, abbiamo anche parlato delle connessioni tra i personaggi che abbiamo potuto ammirare nello show ideato da Michael Hirst e i riferimenti storici a figure realmente esistenti, o quantomeno supposte, come abbiamo potuto apprendere da diverse cronache o racconti a metà tra il mito e la storia, come per esempio la vera storia della Lagertha di Vikings.

Oggi, invece, parleremo di quello che a tutti gli effetti è diventato, con il tempo, il protagonista e tra i personaggi più amati dello show, ovvero Bjorn la Corazza (Alexander Ludwig). Ci poniamo quindi la domanda: esiste un riferimento storico a Bjorn? E quali differenze sono presenti con il personaggio che abbiamo amato in Vikings? Facciamo chiarezza.

Per prima cosa, possiamo iniziare con un fatto che sconvolgerà molti: Bjorn, il Bjorn Ragnarsson del quale abbiamo conosciuto le gesta tramite a testimonianze come il Ragnarssona þáttr (lett. Il racconto dei figli di Ragnar), non era figlio di Lagertha (interpretata nella serie da Katheryn Winnick), bensì di Aslaug, oltre che, ovviamente di Ragnar. Inoltre, il suo personaggio è passato alla storia con il soprannome di Fiancodiferro, e viene conosciuto soprattutto come uno dei primi re vichinghi ad aver attraversato il mar Mediterraneo, arrivando sino in Italia, vicino a Pisa.

Ma qual è la storia di Bjorn? Cerchiamo di riassumerne i punti salienti. Bjorn è il maggiore dei figli di Ragnar, e insieme ai suoi fratelli iniziò un'importante campagna di conquista ed espansione nelle terre scandinave, attirando persino l'invidia del padre Ragnar, che tentò in ogni modo di bloccarne l'espansione e, non riuscendoci, decise di pareggiarne quantomeno le imprese, tentando di prendere l'Inghilterra. La campagna fu fallimentare, e Ragnar (interpretato nella serie da Travis Fimmel), venne ucciso dall'allora re di Northumbria Ælle II, che lo uccise.

Venuto a sapere della notizia, Bjorn insieme ai suoi fratelli decise di voler vendicare la morte del padre. Dopo una serie di insuccessi, finalmente Bjorn, grazie all'aiuto del fratello Ívarr Senz'Ossa (nello show, Alex Høgh Andersen), riesce a sconfiggere Ælle II, infliggendogli come punizione per la morte del padre la temibile Aquila di sangue, uccidendolo.

Bjorn fu l'unico tra i figli di Ragnar ad arrivare alla vecchiaia, regnando per il resto della sua vita in Svezia.

E ora la palla passa a voi: conoscevate la vera storia di Bjorn? E le differenze tra il personaggio storico e quello televisivo di Vikings? fatecelo sapere, come sempre, con un commento nello spazio dedicato!

Quanto è interessante?
2