Chi è il cattivo di Lost? Un viaggio a ritroso sul leggendario Uomo in nero

Chi è il cattivo di Lost? Un viaggio a ritroso sul leggendario Uomo in nero
di

La più grande minaccia per i sopravvissuti del Volo-815 in Lost era il fumo nero, anche se apparve solo in alcuni episodi delle prime stagioni è stato uno tra i misteri più accattivanti della serie. Verso il finale abbiamo scoperto che il mostro di fumo era molto più coinvolto nelle vite dei protagonisti di quanto pensassimo.

Il mostro di fumo li stava manipolando impersonando altri personaggi nello show. Nell’ultima stagione, viene rivelato che Jacob (Mark Pelligrino), il protettore dell'isola, e il mostro di fumo, noto anche come Uomo in Nero (Titus Welliver), erano fratelli che vivevano sull'isola secoli fa con la loro madre adottiva. L’Uomo in Nero ha cercato di sfruttare il potere della Luce per andarsene, ma la madre adottiva ha sventato i suoi piani e ucciso tutti i sopravvissuti nel suo villaggio. Lui, a sua volta, l'ha uccisa in preda alla rabbia e Jacob era così arrabbiato che ha spinto suo fratello nel cuore dell'isola. L'energia elettromagnetica in qualche modo lo ha trasformato nel mostro di fumo lasciando dietro di sé il suo corpo umano. Jacob depose i corpi di sua madre e suo fratello in una grotta, dove secoli dopo Locke li avrebbe soprannominati "Adamo ed Eva”.

L’Uomo in Nero però era ancora determinato a lasciare l'isola e a raggiungere la civiltà, a volte prendeva forma umana per raggiungere i suoi obiettivi. Questo spiega perché Jack Shepard ha visto suo padre girovagare per l’isola un bel po’ di volte, ci sono stati diversi casi in cui un personaggio vedeva qualcuno che sapeva per certo fosse morto. Le spiegazioni per questi avvistamenti spesso differivano, alcuni erano davvero fantasmi, altri erano le manifestazioni del mostro di fumo e alcune erano semplicemente allucinazioni.

L’Uomo in Nero aveva anche la capacità di entrare nei sogni influenzando le persone ed era anche immortale, capace di resistere ai proiettili e alle esplosioni.
I due fratelli trascorsero i secoli successivi in conflitto, attirando le persone sull'isola per mettere alla prova la loro natura. L’Uomo in Nero alla fine si vendicò ed uccise Jacob indirettamente, assumendo la forma di John Locke e convincendo Benjamin Linus a pugnalarlo. Ha quindi cercato di uccidere i sostituti di Jacob e ha usato Desmond Hume progettando di liberarsi e distruggere l'isola. Questo lo rese mortale e prima che potesse andarsene morì per mano di Jack Shephard e Kate Austen.

In riferimento a Jacob e l’Uomo in Nero, Damon Lindelof non vuole ancora svelare uno dei più grandi misteri della serie ma ha affermato che, per quanto riguarda la scena nella seconda parte del Pilot in cui Locke spiega a Walt Lloyd come si gioca a backgammon usando il concetto di luce e buio, lui e il collega co-creatore JJ Abrams avevano pianificato che quelle due parti fossero alla fine personificate da due individui. In un cortometraggio mostrato al Comic-Con di San Diego nel 2011, viene svelato che il nome dell’Uomo in Nero è Barry.

Un altro grande mistero di Lost era rappresentato dalla sequenza numerica con cui Hugo Reyes vince la lotteria, ma i numeri continuavano a ripetersi spesso nello show alimentando teorie.

Chi è il cattivo di Lost? Un viaggio a ritroso sul leggendario Uomo in nero

Lost - Stagione 6

Lost - Stagione 6
  • Regia: Vari
  • Interpreti: Matthew Fox, Jorge Garcia, Maggie Grace, Josh Holloway, Yunjin Kim, Evangeline Lilly, Rebecca Mader, Elizabeth Mitchell, Terry O'Quinn
  • Nazione: Usa
  • +