Il ciclo di Earthsea di Ursula K. Le Guin sarà adattato in una serie Tv

Il ciclo di Earthsea di Ursula K. Le Guin sarà adattato in una serie Tv
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'acclamata serie fantasy del Ciclo di Earthsea sarà adattata in una serie Tv. Si tratta di una notizia che farà senz'altro felici i fan della scrittrice Ursula K. Le Guin , una dei massimi esponenti della letteratura di genere, celebre per opere di fantascienza come La mano sinistra delle tenebre.

Il progetto sarà finanziato dallo studio A24 e vedrà Jennifer Fox nelle vesti di produttrice. Quest'ultima ha lavorato in precedenza a film come Michael Clayton e Nightcrawler. La donna aveva comprato i diritti dei libri lo scorso anno, poco prima della morte dell'autrice, che le aveva dato il suo benestare per un adattamento cinematografico. Ma ora l'adattamento è stato ripensato per essere sviluppato come una serie Tv e verrà proposto ai vari network.

Non si tratta della prima volta che la saga della Le Guin riceve una trasposizione. Nel 2004 il canale Sci Fi (ora Syfy) ha prodotto una miniserie basata sui libri. Due anni dopo, invece, è arrivato I racconti di Terramare, film dello Studio Ghibli diretto per l'occasione da Gorō Miyazaki, figlio della leggenda vivente dell'animazione giapponese Hayao Miyazaki. Entrambi i prodotti sono stati incapaci di soddisfare del tutto la scrittrice, che non ha risparmiato critiche.

"Ursula Le Guin è una leggenda della letteratura e ha una grandissima fan base. I suoi lavori sono stati tradotti in ogni lingua del pianeta", ha dichiarato Fox. "È seconda solo a Tolkien come influenza nel genere e prima che morisse ha accettato di affidarmi uno dei suoi lavori più amati". La produttrice sente di dover fare un grande lavoro per ripagare la fiducia ottenuta. "Questo progetto, dunque, è una responsabilità sacra e rappresenta una priorità, oltre ad essere l'opportunità di creare qualcosa di iconico per la cultura americana".

In attesa di scoprirne di più sugli sviluppi di questo progetto, siete contenti dell'annuncio?

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
1