Marvel

Clark Gregg di Agents of S.H.I.E.L.D. su una possibile reunion con gli Avengers

di
E' passato un bel po' di tempo da The Avengers. Nel cinecomic del 2012 ad opera di Joss Whedon, il personaggio dell'Agente Phil Coulson, interpretato sin dai film precedenti da Clark Gregg, veniva ucciso da Loki (Tom Hiddleston).

Una decisione - quella di Whedon e di Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios - per far sì che gli Avengers si unissero. Quella morte, però, non è durata cosi tanto, in quanto la divisione televisiva della Marvel di Jeph Loeb (e Ike Perlmutter) decise di resuscitarlo in una serie tutta sua, Agents of S.H.I.E.L.D.. Nella prima stagione Coulson era troppo impegnato a scoprire se era realmente morto e perché fosse stato resuscitato per dire ai suoi "colleghi" Vendicatori che, in realtà, era ancora vivo; la sua reunion era soltanto rimandata, nonostante ai tempi della prima stagione lo avessero già scoperto personaggi come Maria Hill, Nick Fury e Lady Sif.

Poi la 'guerra civile' in casa Marvel: la divisione cinematografica vs. la divisione televisiva. Di conseguenza, le successive stagioni di Agents of S.H.I.E.L.D., seppur facendo spesso riferimento agli eventi delle pellicole, diventano sempre più 'distaccate' e slegate dal resto dei film (con i camei degli attori cinematografici che, pian piano, spariscono del tutto).

All'indomani dell'uscita del trailer di Avengers: Infinity War e un giorno prima del ritorno in USA della quinta stagione del serial (in Italia a partire dal 20 dicembre su FOX), Gregg è tornato a parlare della potenziale reunion con gli Avengers: "E' una domanda sempre presente. Per me è veramente toccante che i fan continuino ad essere ossessionati sul quando gli Avengers scopriranno che Coulson è vivo. E' qualcosa che... non so, lo trovo toccante! Penso che i Vendicatori sono andati avanti, adesso sono occupatissimi!".

L'agente Phil Coulson in persona, però, continua a pensare che, nonostante tutte le dicerie sul web, Agents of S.H.I.E.L.D. sia ancora parte di un grosso Universo e che sia ancora tutto in continuity (che qualcosa stia cambiando ai vertici?): "C'è un elevato numero di persone che sente che questo show sia parte di un mondo più grosso e vorrebbero vedere i vari mondi - anche la New York rappresentata nelle serie Netflix, per esempio - vorrebbero che, ad un certo punto, si collegassero tra di loro in un'unica grande storia, una cosa a cui ancora credo. Quando sarà il momento accadrà... chissà".

FONTE: CB
Quanto è interessante?
4