Com'è stato mantenere il segreto di Baby Yoda? Ne parla la regista di The Mandalorian

Com'è stato mantenere il segreto di Baby Yoda? Ne parla la regista di The Mandalorian
di

Bryce Dallas Howard è conosciuta per aver recitato in Jurassic World, ma anche per essere tra i registi di The Mandalorian. In particolare a lei è stata affidata la regia del quarto episodio, Sanctuary (qui la nostra recensione del quarto episodio di The Mandalorian), che vedeva tra i protagonisti una delle star assolute della serie: Baby Yoda.

Il personaggio è diventato uno dei preferiti dei fan fin dalla sua prima apparizione, ma ovviamente Disney non voleva ci fossero spoiler prima del previsto, per cui chiunque fosse a conoscenza dell'arrivo di Baby Yoda non poteva farne parola a nessuno. Tra questi ovviamente c'era la regista, che ha raccontato delle sue difficoltà nel mantenere il segreto.

"Èstato terribile", ha raccontato Howard ridendo. "Per tutto l'ultimo hanno ho camminato con l'espressione del gatto che ha appena mangiato il canarino. Sono davvero entusiasta di far parte di questo successo e del fenomeno che Baby è diventato. Ero nervosa però, perché i miei figli erano stati sul set, quindi avevano visto Baby e ci avevano interagito. Avevano 6 e 11 anni all'epoca, per cui quando andavano a scuola, ogni singolo giorno, gli dicevo "Allora, di cosa non dovete parlare oggi?" e loro rispondevano "Baby!". Insomma, gli ricordavo costantemente che in nessuna circostanza avrebbero potuto parlarne."

Howard ha parlato anche dell'assenza di merchandising ufficiale al momento: "È vero, sono tutti arrabbiati perché non ce ne sono. Tutti dicono "Voglio un peluche di Baby Yoda!", ma penso che abbiano fatto una buona idea nel non concentrarsi solo su quell'aspetto, ma sullo storytelling."

Che ne pensate delle sue parole? Avete già letto la nostra recensione del quinto episodio di The Mandalorian?

FONTE: Comic Book
Quanto è interessante?
3