Combat Hospital, su FoxLife la serie medical ambientata in Afghanistan

di

Essere medici in paesi in guerra come l'Afghanistan non è per nulla facile e questo sarà mostrato nella nuova serie tv che andrà in onda da questa sera. Stiamo parlando di Combat Hospital, telefilm che debutterà su FoxLife, canale 114 di Sky alle 21,55. Creato da Jinder Oujla-Chalmers, Daniel Petrie, Jr. e Douglas Steinberg, il serial è una produzione canadese e inglese, a cui ha collaborato anche il network americano ABC. La serie è ambientata nel 2006 a Kandahar, una delle città più colpite dalla guerra in Afghanistan, e racconta di come alcuni dottori dell'unità medica della NATO Role 3 devono riuscire a curare al meglio i loro pazienti con poche risorse disponibili, in un perenne pericolo per la loro incolumità.

Il gruppo di camici bianchi è guidato dal colonnello e chirurgo Xavier Marks (Elias Koteas) e composto dal neurochirurgo Simon Hill (Luke Mably), unico civile del team, dal maggiore e chirurgo Rebecca Gordon (Michelle Borth) ed infine dal capitano e medico Bobby Trang (Terry Chen). La serie tv è sfortunatamente composta da una sola stagione, dal momento che i riscontri di pubblico non hanno soddisfatto le aspettative di coloro che erano coinvolti nel progetto, cosi ABC lo ha abbandonato dopo la fine della prima stagione, costringendo la Shaw Media a cancellare il serial, per evitare di sostenere gli esosi costi che ammontavano a due milioni di dollari ad episodio.

Quanto è interessante?
0