Come va a finire Prison Break? Ripercorriamo il finale in attesa della nuova stagione

Come va a finire Prison Break? Ripercorriamo il finale in attesa della nuova stagione
di

Una delle serie TV più popolari del primo decennio del ventunesimo secolo è stata Prison Break, crime drama prodotto dalla FOX e che ha aperto la stagione degli intensi drammi ispirati a storie di criminali. Dopo l'annuncio, a sorpresa, della produzione della sesta stagione dello show, avvenuto nel 2018, abbiamo perso le tracce della serie.

Nelle ultime ore, tuttavia, una serie di notizie hanno fatto tornare in auge lo show, come l'incredibile addio di Wentworth Miller alla serie Prison Break, che perderà quindi uno dei suoi protagonisti. Questo ha per forza di cose fatto tornare interesse su un prodotto che sembrava sparito dai radar, e sulle nostre pagine abbiamo dedicato diversi approfondimenti e FAQ alla serie scritta da Paul Scheuring, come per esempio una guida agli episodi di Prison Break, un focus sulle carriere dei protagonisti di Prison Break, o i significati dei tatuaggi di Michael Scofield di Prison Break. Oggi, invece, vogliamo rinfrescarvi la memoria, e parlarvi di quello che (almeno fino a oggi) è stato il finale dello show.

Prima però, facciamo chiarezza su una questione importante. La serie FOX, infatti, si era già conclusa con la sua quarta stagione nel 2009, ma nel 2015 l'emittente ne annunciò una quinta, che di fatto è andata a concludere la trama. Cosa è successo, dunque?

Il nono episodio della quinta stagione, dal nome Buio e luce, è andato in onda il 30 maggio del 2017 negli Stati Uniti, e il 6 novembre dello stesso anno in Italia, e segue le vicende di quanto successo nell'episodio precedente: dopo la trappola che Jacob "Poseidone" Ness (Mark Feuerstein) ha teso a Michael (Wentworth Miller), l'uomo si trova apparentemente incastrato insieme al piccolo Mike. Riuscirà a fuggire, tuttavia, quando A&W (Marina Benedict) decide di sparare a Van Gogh (Steve Mouzakis), iniziando a non credere più che Michael sia coinvolto nell'assassinio di Harlan Gaines.

Sara (Sarah Wayne Callies) trova in ospedale Van Gogh in fin di vita, che le rivela dove hanno nascosto Mike. Nel frattempo, Lincoln (Dominic Purcell), seppur ferito, si allontana dall'ospedale e riesce a trovare Luca Abruzzi (Leo Rano), permettendone l'arresto da parte dell'FBI.

Michael decide di escogitare un piano per attirare A&W e Jacob in un cantiere, dove vorrebbe riprodurre la scena di uccisione di Gaines per provare la colpevolezza di Jacob, e il suo successivo tentativo di incastrare Michael. Nei momenti concitati che seguono, il povero Whip (Augustus Prew) viene ucciso da A&W, la quale viene però uccisa a sua volta da T-Bag (Robert Knepper), che può così passare un ultimo momento con il figlio morente, prima dell'arrivo dei federali.

Scoperto quindi l'inganno di Poseidone, viene arrestato, così come Michael, che tuttavia viene liberato, in seguito alle prove che incastrano definitivamente Jacob e alla testimonianza di uno dei suoi uomini, Andrew Nelson. Jacob, quindi, viene mandato in prigione, e il suo compagno di cella è nientemeno che T-Bag, che non esiterà un attimo per vendicarsi di tutto il male subito.

La serie quindi si conclude con Michael, finalmente uomo libero, che può godersi il resto della sua vita in pace, insieme a Sara e Mike, dopo aver rifiutato anche un incarico dalla CIA.

In attesa di scoprire se e quando potremo vedere la sesta stagione, la palla passa a voi: vi ricordavate il finale di Prison Break? Vi è piaciuto? Fatecelo sapere con un commento, nello spazio dedicato!

Quanto è interessante?
4