Marvel

Come la Marvel ha modificato le origini di Bullseye per Daredevil 3

Come la Marvel ha modificato le origini di Bullseye per Daredevil 3
di

Nella giornata di ieri, ha fatto il suo debutto mondiale sulla piattaforma digitale Netflix l'attesissima terza stagione di Daredevil che ha visto il debutto del personaggio di Ben Poindexter, interpretato da Wilson Bethel.

ATTENZIONE! SPOILER!

Nei fumetti originali, Bullseye veniva operato alla spina dorsale e gli veniva innestato dell'adamantio. Chiaramente, quando la serie è stata girata, l'accordo Disney/Fox non era ancora stato fatto e di conseguenza i Marvel Studios non hanno potuto citare la famosa lega metallica degli X-Men nello show.

"Se avete visto la serie, Ben Poindexter non è ancora Bullseye. Non posso utilizzare il termine 'adamantio' perché l'acquisizione Disney/Fox non è ancora stata finalizzata" ha spiegato lo showrunner Erik Oleson "Nei fumetti, ovviamente, questo porta Bullseye ad avere le sue abilità potenziate ma ero molto più interessato nel narrare la storia psicologica di una persona reale che diventa Bullseye, perché è in linea con il tono e lo stile che volevo usare per questa terza stagione, che è a metà strada tra la prima stagione e I Soprano".

Sul finale Poindexter riceve la famosa operazione, ma la lega metallica che viene utilizzata non viene mai chiamata 'adamantio' naturalmente. La curiosità è che il dottore che lo opera è il Dr. Oyama che, nei fumetti, è il papà di Lady Deathstrike, famosa avversaria dei mutanti.

Riguardo l'assenza di un costume per Bullseye in questa stagione, Oleson afferma: "Non ne abbiamo mai discusso. Nella stagione si veste come un finto Daredevil e non volevo che la serie diventasse uno show sui costumi che, alla lunga, potrebbero distrarre gli spettatori". Dunque, appuntamento rimandato alla quarta stagione...

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1