Constantine, niente tagli HBO sullo spinoff Sandman di JJ Abrams: "In movimento"

Constantine, niente tagli HBO sullo spinoff Sandman di JJ Abrams: 'In movimento'
di

Ora che The Sandman è sbarcato su Netflix, si è ripreso a parlare dello spinoff di HBO Max (non direttamente collegato) diretto da JJ Abrams sul personaggio di Constantine. Nonostante fosse inattivo da un po', i giganteschi tagli Warner Bros non lo toccheranno. Anzi: "È su un terreno solido e in movimento".

Corrono tempi davvero bui per Warner Bros dopo la fusione con Discovery e l’arrivo di David Zaslan, proverbiale tagliateste che resosi conto della situazione in perdita di molti franchise, su tutti quelli appartenenti al DC Extended Universe, ha deciso di fare piazza pulita di molti progetti in sviluppo. Ovviamente il caso più drammatico è stato quello di Batgirl, che ha determinato un crollo repentino delle azioni nonostante le proteste di molti e nonostante, oltre al Batman di Michael Keaton, sia stato rivelato anche un semi ritorno per la Catwoman di Michelle Pfeiffer. In particolare, Kevin Smith ha distrutto le teorie su Batgirl secondo cui fosse un film troppo brutto per essere distribuito.

Fra i tanti tagli, alcuni riguardano anche gli accordi con la Bad Robot di J.J. Abrams e nonostante la sua serie a lungo vociferata sul personaggio di John Constantine di The Sandman non fosse tra i progetti prioritari, ora un nuovo report di Deadline fa sapere che non bisogna temere per la serie HBO Max. E che anzi i suddetti tagli potrebbero aver smosso qualcosa per diversi progetti inattivi, fra cui anche Constantine. La notizia arriva in concomitanza alle spinte di Neil Gaiman per uno spinoff su Johanna Constantine, nuovo personaggio alternativo che ha debuttato nella sua The Sandman su Netflix. Gaiman ci aveva tenuto a specificare, però, come i diritti sui Constantine fossero parcellizzati e di difficile gestione. E ora è più chiaro il perché.

La scorsa settimana, durante la telefonata sugli utili del secondo trimestre della Warner Bros. Discovery, il CEO David Zaslav ha rivelato che la società ha un piano decennale per l'Universo DC. E all’interno di questo piano decennale rientrerebbe anche la serie di J.J. Abrams, forse parte dell’universo DC (a differenza della serie Netflix). Deadline fa sapere che "il progetto è ora in movimento e appoggia su un terreno solido”. Nulla di cui preoccuparsi quindi, nonostante il malcontento Warner per il maxi-accordo da 250 milioni con la Bad Robot che finora non aveva portato a nulla. O quasi.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
4