Marvel

CoronaVirus: Jeremy Renner chiede la riduzione degli assegni di mantenimento

CoronaVirus: Jeremy Renner chiede la riduzione degli assegni di mantenimento
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A quanto pare il CoronaVirus non ha piegato solo le major del grande schermo, ma anche le star che lavorano per esso: Jeremy Renner ha chiesto che venga ridotto l'importo dell'assegno di mantenimento per la figlia Anne e l'ex moglie Sonny Pacheco in vista delle possibili ripercussioni che l'emergenza avrà sui suoi incassi.

La bufera, ormai di dominio pubblico, che ha investito la famiglia di Occhio di Falco non accenna a fermarsi e dopo il violento litigio di qualche mese fa nuove polemiche sorgono tra le parti.

Come spesso accade in queste situazioni a farne le spese è la figlia degli ex coniugi, al centro non solo del rapporto conflittuale, ma anche della faida legale.

Renner ha infatti chiesto che l'assegno di mantenimento mensile, dell'ammontare di $30 mila, venga ridotto a "soli" $11 mila, quota che sarebbe più che sufficiente per sostenere i "bisogni ragionevoli" della figlia Anne.

Le cause sono da ricercare nella crisi che sta investendo tutto il mondo le cinema, situazione alla quale neanche il colosso Disney sembrerebbe essere immune.

Dopo la fine dei lavori per i Marvel Studios, il principale prossimo ruolo di Renner sarà proprio la serie spin-off , ma a causa dell'emergenza COVID-19 non gli sarà possibile incassare, e di conseguenza versare, quanto pattuito.

"È probabile che la maggio parte delle produzioni non riprenderanno prima della fine dell'anno. Pertanto, i progetti che avevo in programma di filmarne quest'anno saranno saranno rimandati o del tutto cancellati."

FONTE: hh
Quanto è interessante?
5