Coronavirus, la Rai sospende Porta a Porta. Vespa: "Sconcertato per la decisione"

Coronavirus, la Rai sospende Porta a Porta. Vespa: 'Sconcertato per la decisione'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo Speciale Porta a Porta sul Coronavirus potrebbe essere l'ultima puntata per un pò di tempo. La RAI, infatti, ha annunciato la sospensione temporanea del programma di Bruno Vespa a causa della partecipazione di Nicola Zingaretti che è risultato positivo al nuovo Coronavirus.

Ad annunciarlo lo stesso Bruno Vespa, il quale ha osservato che "Nicola Zingaretti è venuto a Porta a porta nel pomeriggio di mercoledì scorso e ha manifestato i primi sintomi di positività al virus sabato. Il direttore generale dello Spallanzani, professor Ippolito, mi ha confermato che il rischio si limita alle persone che nelle 48 ore precedenti (e non 72, come nel nostro caso) abbiamo avvicinato la persona infetta per più di mezz'ora a meno di un metro di distanza. Questo con Zingaretti non è avvenuto".

Secondo il conduttore, che si è sottoposto a tampone risultando negativo, si tratta di una decisione sconcertante. "E’ sconcertante che mentre il Paese chiede sempre più informazione si chiuda una trasmissione importante senza un motivo ragionevole. Debbo purtroppo concludere che la direzione aziendale ha tenuto conto del parere del segretario Usigrai che da sempre considera Porta a Porta un abuso. Ma questo dà alla decisione un sapore politico che mi preoccupa" continua la nota, in cui Vespa rivela anche che il presidente della Società Italiana di Pneumologia ed ordinario dell'Università Cattolica, gli ha rilasciato un certificato di buona salute ed asintomaticità.

Nella giornata di ieri anche Mediaset ha rivoluzionato il palinsesto.

Quanto è interessante?
3