Il Corvo, finite le riprese del reboot ma c'è una sorpresa: è una serie, non un film!

Il Corvo, finite le riprese del reboot ma c'è una sorpresa: è una serie, non un film!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo anni dall'annuncio di un reboot de Il Corvo, il film del 1994 rimasto tristemente noto per la morte del suo protagonista Brandon Lee sul set, il titolo ha finalmente concluso le riprese. Ma la sorpresa più grande, di cui non si aveva alcun sospetto, è che potrebbe trattarsi di una serie. Ecco perché e di quante puntate.

Secondo le ultime, il nuovo reboot de Il Corvo con protagonista Bill Skarsgård nei panni del noto personaggio dei fumetti avrebbe concluso le riprese in tempo per essere presentato al prossimo Festival di Cannes. Stando alla tabella di marcia, finalmente rispettata nella produzione dopo che la fase di sviluppo è durata anni e anni, il titolo dovrebbe essere in grado di rispettare la scadenza. Ma c’è una sorpresa che, nonostante il palcoscenico prettamente cinematografico di Cannes, non dovrebbe costituire un problema.

Dopo 10 settimane dall’avvio della produzione, Il Corvo ha infatti concluso le sue riprese a Praga, dove solo ad agosto un nuovo interprete aveva raggiunto Skarsgård sul cast: anche Danny Huston ne Il Corvo. Ma ora che le riprese si sono concluse e la produzione registrata presso il tribunale preposto in Repubblica Ceca, c’è una sorpresa. Secondo The Prague Reporter infatti, che è entrato in possesso dei documenti ufficiale depositati, Il Corvo è registrato non già come un film, ma come una serie televisiva limitata in 6 episodi.

Se lo scoop dovesse dimostrarsi vero, sarebbe un buon modo per approfondire nuovamente la saga di James O'Barr sul piccolo schermo. Dopo l’iconica versione di Brandon Lee, ben altri tre attori si sono susseguiti nel ruolo, per un totale di quattro film dal 1994 al 2005 con protagonisti, dopo Lee, anche Vincent Pérez, Eric Mabius e Ed Furlong. Ma nessuno di loro si era prestato a una serie, che invece torna azzeccatissima in questo momento storico in cui il piccolo schermo sembra farsi preferire addirittura al grande.

FONTE: The Prague Reporter
Quanto è interessante?
5