Cosa beve il Witcher? Approfondiamo le tecniche e i segreti di Geralt

Cosa beve il Witcher? Approfondiamo le tecniche e i segreti di Geralt
di

Uno dei prodotti più attesi della prossima stagione televisiva è senza dubbio la seconda stagione di The Witcher, serie originale Netflix partita come adattamento della saga di libri di Andrzej Sapkowski e che è riuscita a raggiungere con il suo primo ciclo di episodi un successo a livello globale. Rimaniamo quindi in attesa di novità.

Abbiamo di recente scoperto gli ultimi aggiornamenti sullo stato delle riprese di The Witcher 2, e la sensazione purtroppo è che per vedere la seconda stagione di The Witcher dovremo aspettare ancora un po'. Tuttavia, per non lasciare da soli i numerosi fan, abbiamo deciso di dedicare allo show ideato da Lauren S. Hissrich una serie di utili approfondimenti e FAQ sulla serie, come per esempio una guida su come leggere i libri di The Witcher e in quale ordine, o un focus su come nasce un Witcher. Oggi torniamo a parlare della "lore" della saga, per trattare un argomento che dalla serie televisiva ancora è stato in parte tralasciato, ovvero, che cosa "beve" uno strigo di solito?

Tranquilli, non vogliamo indicare la via dell'alcol per i Witcher, ma ci riferiamo alle innumerevoli pozioni che ogni Witcher ha a disposizione per poter fronteggiare le minacce magiche che si ritrovano di fronte. Infatti, questo argomento è stato ben trattato all'interno dei libri e della saga videoludica da parte di CD Projekt RED, meno per quanto riguarda lo show, ma sappiamo che avranno tutto il tempo per poterlo fare.

Di quante e quali pozioni quindi dispone lo strigo più amato di tutti? Le bevande magiche che permettono ai Witcher di migliorare le proprie doti, o di utilizzare i poteri sono svariate, e vanno da pozioni che migliorano le prestazioni fisiche, la forza, la velocità, o la resistenza, rendendo parzialmente immuni ad attacchi. Una delle pozioni più utilizzate da uno strigo, e la prima a essere stat creata, è stata la pozione gatto, che permette a un Witcher di vedere al buio, per andare a scovare i mostri direttamente dalle loro tane. La pozione gatto è anche quella che (probabilmente) Geralt (interpretato da Henry Cavill) ha assunto per combattere la strige.

Altre pozioni degne di nota sono per esempio Bacio (che diminuisce la perdita di sangue), o Bufera di neve (che aumenta la velocità degli attacchi di uno strigo). Tutte pozioni che, speriamo, vedremo bere a Geralt nel corso delle stagioni della serie.

E ora la palla passa a voi: conoscevate le pozioni più famose di The Witcher? Fatecelo sapere, come sempre, con un bel commento nello spazio dedicato!

Quanto è interessante?
5