Cowboy Bebop, la petizione per una nuova stagione è da record: e ora cosa succede?

Cowboy Bebop, la petizione per una nuova stagione è da record: e ora cosa succede?
di

Di petizioni online se ne aprono ogni giorno per mille motivi. Crowdfunding, diritti civili e ora persino serie televisive, per salvarle quando vengono cancellate: stiamo parlando del live-action di Cowboy Bebop, che nel giro di poco ha raccolto numeri record di firme favorevoli a una nuova stagione. Netflix cambierà idea? Avatar The Last Airbender, Yu Yu Hakusho

Nonostante la grande mole di recensioni negative da parte di pubblico e critica, destò grande sorpresa la cancellazione, dopo una sola stagione, della serie in live-action tratta dall’omonimo anime di Shin'ichirō Watanabe, prodotto da Sunrise alla fine degli Anni ’90. Al centro del suo mondo fanta-western, noir e decisamente pulp, si fa strada nella galassia una squadra di cacciatori di taglie. Sono Spike Spiegel (John Cho), noto per il suo fascino letale; Faye Valentine (Daniella Pineda), una ragazza ibernata affetta da perdite di memoria; Radical Ed (Alex Hassel), l'hacker della squadra. A capo c’è Jet Black (Mustafa Shakir), ex-poliziotto, l’ultimo onesto del sistema solare, ora costretto a cacciare taglie dopo che un terribile tradimento l’ha derubato di tutto. Uniti combattono Vicious, il sicario più temibile del sindacato del crimine Red Dragon, ex partner di Spike e ora suo acerrimo nemico.

Aveva stupito e destato preoccupazione la cancellazione, soprattutto perché il gigante dello streaming difficilmente sega le gambe a prodotti su cui investe così tanto e dopo una sola stagione, senza neanche concedergli una seconda chance. E nonostante la piattaforma non renda note le sue visualizzazioni, l’adattamento in live-action deve essere andato davvero male, visto quanto ci era stato investito sopra. Il che, cosa ancor più preoccupante, potrebbe bloccare o ridimensionare gli altri anime live action Netflix, fra cui si contano Avatar The Last Airbender, Yu Yu Hakusho e soprattutto ONE PIECE attualmente in cantiere. Ora però, un nuovo spiraglio di speranza, solo apparente, si apre per i fan di Spike e Jet.

A fianco dei numerosissimi detrattori infatti, c’è una buona fetta – né piccola né grande – di irriducibili sostenitori che hanno apprezzato e non sono stati delusi poi dalle premesse di soggetto di Cowboy Bebop. Così hanno messo su una petizione su Change.org, per convincere Netflix a fare un passo indietro sulla cancellazione, considerando anche quanto il finale della prima stagione si sia concluso con un palese cliffhanger e quindi tutto il materiale pronto per Cowboy Bebop 2. Sia come sia, avviata circa due settimane fa, la petizione ha già raggiunto la bellezza di quasi 100.000 firme.

Se dovesse raggiungere le 150 mila, come è probabile riesca a fare, diventerebbe una delle più grandi petizioni di questo genere su Change.org. Tuttavia, fa anche notare ComicBook, nel consuntivo totale di pro e contro non sono le centinaia di migliaia di fan accanitissimi a fare la differenza. Nel suo mese di valutazione dalla data di distribuzione, Netflix guarda ai grandi numeri nell’ordine del milione e alla capacità quindi, da parte di un prodotto, di attirare soprattutto il pubblico medio. Cosa che, è evidente, Cowboy Bebop non è riuscita a fare. Nonostante la passione della petizione insomma, che Netflix cambi idea è davvero molto difficile. Voi cosa vorreste? Ditecelo nei commenti!

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4