Netflix

Cowboy Bepop: John Cho non aveva idea di quanto l'anime fosse amato nel mondo

Cowboy Bepop: John Cho non aveva idea di quanto l'anime fosse amato nel mondo
di

Nel corso di una recente intervista concessa a Vulture, John Cho ha potuto parlare della sua ultima fatica cinematografica, ovvero interpretare il personaggio di Spike nell'adattamento seriale Netflix di Cowboy Bepop, tra gli anime più amati e apprezzati dalla critica degli ultimi anni. Proprio la sua popolarità pare fosse del tutto estranea a Cho.

Dopo la diffusione delle prime immagini di Cowboy Bepop non sono certo mancate le polemiche, soprattutto rivolte all'età di Cho, considerato da molti troppo vecchio per interpretare il giovane Spike. Tuttavia, nell'intervista concessa a Vulture, è proprio la popolarità dell'anime ad aver colto di sorpresa l'attore che non aveva idea quando accettò la parte che Cowboy Bepop fosse così importante e così amato. Ecco cosa ha risposto alla domanda se ne fosse consapevole o meno:

"Non lo ero. La prima cosa che ho letto e di cui mi sono innamorato è stata la nostra sceneggiatura del primo episodio, che ho pensato fosse davvero geniale e ho pensato: che diavolo è questa cosa? E poi ho studiato l’anime e ho capito che era il prodotto di intrattenimento più unico che avessi visto da molto tempo: la combinazione di generi, personaggi, musica. Ho chiamato Aneesh Chaganty, che ha diretto Searching, per parlarne. 'Sei a conoscenza di uno show chiamato Cowboy Bebop? Ho questa offerta per fare un adattamento di questo anime'. Ricordo che mi disse: “Devi farlo”. Non mi rendevo conto di quanto fosse importante".

Ora che le prime immagini sono online attendiamo solo l'arrivo del primo trailer di Cowboy Bepop targato Netflix. Alle critiche sul casting ha già risposto Daniella Pineda. Netflix ha annunciato che la serie live-action su Cowboy Bepop arriverà in streaming il prossimo autunno!

FONTE: Vulture
Quanto è interessante?
3