Il creatore di Sons of Anarchy spiega (a modo suo) chi è la senzatetto

Il creatore di Sons of Anarchy spiega (a modo suo) chi è la senzatetto
di

L'ultima stagione di Sons of Anarchy ha risposto alla maggior parte delle questioni rimaste in sospeso, ma ha lasciato anche avvolti nel mistero alcuni aspetti, sui quali i fan continuano a interrogarsi ad anni di distanza. Il caso più emblematico è forse quello della donna senzatetto che appare in molti momenti importanti di tutte le 7 stagioni.

Molti credono che si tratti della reincarnazione di Emily Putner, una donna rimasta accidentalmente uccisa in seguito al suicidio di John Teller, ma non c'è mai stata una conferma. Il personaggio in questione aveva una sorta di aura soprannaturale, e buona parte del pubblico dubitava anche che fosse reale, propendendo per l'ipotesi della manifestazione di una sorta di forza ultraterrena.

Approfittando dei social media, un fan ha recentemente provato a chiedere spiegazioni su Instagram al creatore della serie, Kurt Sutter, che ha risposto a modo suo (come si può vedere dal post su Twitter in calce alla news), con frasi sibilline e infarcite di giochi di parole purtroppo non sempre traducibili in italiano.

"È la magia che l'anarchia evoca e la moralità che estingue" risponde Sutter. "È portatrice di luce eterna e di tutta l'oscurità. È lo ying, lo yang e lo yong. È l'alfa e l'omertà. È il primo respiro della vita e l'ultimo fiato che conduce alla morte. È la madre, il padre e la sacra capra, è tutto ciò di cui hai bisogno, e nulla di ciò che desideri, è la gallina e lo scoiattolo, tutte le uova rotte e le ghiande marce. Lei è l'abbuffata, la purga, la fame e la vergogna. Lei è te, me e tuo zio Murray."

Tutto chiaro, vero? A suo tempo, nel 2014, il season finale di Sons of Anarchy fece registrare il record di ascolti. In Italia la serie è stata trasmessa su Fox.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2