Crisi sulle Terre Infinite: nella realizzazione di QUEL cameo c'è lo zampino di Jim Lee

Crisi sulle Terre Infinite: nella realizzazione di QUEL cameo c'è lo zampino di Jim Lee
di

A quanto pare non tutti i retroscena dell'illustre cameo avvenuto nella parte conclusiva del crossover Crisi sulle Terre Infinite sono stati rivelati. Sembra che nella realizzazione del momento divenuto ormai celebre per The CW ci sia lo zampino di un altro personaggio illustre del mondo DC.

Stiamo parlando del celebre fumettista Jim Lee. Nel corso di un'intervista a Entertainment Weekly, infatti, Marc Guggenheim ha svelato i dettagli del suo contributo alla realizzazione del cameo che ha visto per la prima volta faccia a faccia il Flash del DC Extended Universe interpretato da Ezra Miller e quello dell'Arrowverse di Grant Gustin.

Facciamo un po' di recap per chi avesse già visionato la sequenza: nel corso degli episodi conclusivi del crossover, infatti, Lo Spettro (Stephen Amell) concede a Barry Allen (Grant Gustin) l'abilità di poter accedere alla Speed Force in un modo del tutto unico e gli rivela di dover usare la memoria e i suoi sentimenti come chiave per guidarlo attraverso di essa. Questo conduce Barry ai laboratori Star e dopo qualche momento di osservazione, dal nulla, appare Barry Allen. Ma stavolta è una versione di Barry Allen che finora gli spettatori avevano potuto ammirare solo al cinema e solo nel famigerato Justice League di Zack Snyder (e in un cameo in Batman v Superman). Esatto, stiamo parlando del Flash di Ezra Miller che fa la sua comparsa nell'universo condiviso delle serie CW. I due personaggi, all'inizio sorpresi, a dire il vero più Miller che Gustin è sorpreso tanto che inizialmente scambia il Flash della serie per un cosplayer, si fanno i complimenti a vicenda per i rispettivi costumi.

Ecco le parole di Guggenheim sul coinvolgimento di Lee: "In sostanza, ho lavorato mano nella mano con Jim. Dal momento in cui abbiamo scoperto di poterlo fare, che era una possibilità, una volta ottenuto il consenso da parte di Grant Gustin e che anche Ezra era d'accordo, ho cominciato a mandare dei bozzetti della scena a Jim Lee e ad Adam Schlagman [vice-presidente di DC Entertainment] e continuavamo a comunicare ripetutamente. La cosa su cui ci siamo concentrati era il fatto di mettere in piedi una scena che non intralciasse la lavorazione del film Flashpoint, cosa che nemmeno io volevo. Quindi anche per questo abbiamo lavorato a stretto contatto. Jim è stato grandioso nell'assicurarsi che tutte le parti comunicassero nel modo migliore, affinché nulla si intralciasse. In un certo senso è stato il nostro cheerlader, il nostro diplomatico. Ci ha aiutati in tutti i modi che poteva. Il suo entusiasmo ha reso veramente possibile questa occasione".

Su queste pagine potete recuperare il cameo di Ezra Miller nei panni del Flash del DCEU, che come confermato tempo fa tornerà al cinema nel 2022 con il film incentrato sull'arco narrativo di Flashpoint diretto da Andy Muschietti.

FONTE: EW
Quanto è interessante?
1