Daredevil, ancora Peter Shinkoda: 'Io e Wai Ching Ho non fummo invitati alla premiere'

Daredevil, ancora Peter Shinkoda: 'Io e Wai Ching Ho non fummo invitati alla premiere'
di

Peter Shinkoda non sembra intenzionato a concedere respiro alla produzione di Daredevil: l'attore, nell'ambito della convention #SaveDaredevilCon organizzata per chiedere il rinnovo dello show con Charlie Cox, si è infatti tolto un po' di sassolini dalla scarpa nei confronti di Marvel.

L'attore di Daredevil ha attaccato duramente Jeph Loeb, reo a suo dire di aver avuto l'intenzione di escludere gli attori asiatici dallo show riducendone al minimo indispensabile il minutaggio: le accuse mosse dall'attore, però, non si fermano qui.

Shinkoda ha infatti ricordato di non esser stato invitato alla premiere della seconda stagione di Daredevil, condividendo la stessa sorte della collega Wai Ching Ho: "Wai Ching Ho aka Madame Gao ed io, aka Nobu di Daredevil non eravamo alla premiere della seconda stagione... Perché non venimmo invitati! Wai fu offesa, e questo mi fece arrabbiare moltissimo. Venimmo a sapere dell'evento quando fu trasmesso in streaming. 'Loro' erano spiacenti che fossimo stati 'trascurati'" ha spiegato l'attore.

Altre accuse a cui la produzione sarà chiamata a rispondere, dunque: vedremo se delle spiegazioni da parte di Marvel arriveranno durante questo #SaveDaredevilCon. Nelle sue precedenti dichiarazioni, ricordiamo, Shinkoda aveva accusato Loeb di aver dato direttiva agli sceneggiatori di scrivere il minor numero possibile di scene con gli attori asiatici.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3