Netflix

Daredevil, Vincent D'Onofrio comprende il motivo della cancellazione della serie Netflix

Daredevil, Vincent D'Onofrio comprende il motivo della cancellazione della serie Netflix
di

La cancellazione improvvisa di Daredevil dopo tre stagioni di grande successo da parte di Netflix è uno dei più grandi motivi di discussione tra i fan, che ancora oggi non si danno pace per la scelta di non proseguire le avventure di Charlie Cox nei panni di Matt Murdock nella serie del Marvel Cinematic Universe.

Dopo aver approfondito il discorso cancellazione di Daredevil a fine anno, Vincent D'onofrio, interprete di Kingpin in Daredevil e Hawkeye, ha spiegato la reazione del cast e ha confermato il motivo della cancellazione:"Penso che nessuno di noi stesse bene. Penso che ci dicessimo 'Oh, ok, avevamo uno show di successo e ora non c'è più'. Ma poco dopo, nello stesso momento in cui i gruppi #SaveDaredevil hanno iniziato a crescere, il cast - la maggior parte di noi credo - ha iniziato a scoprire i motivi per cui è successo. Abbiamo capito cosa stesse facendo Marvel perché Disney+ stava uscendo [in quel periodo]... ".

D'Onofrio prosegue:"Quando sei in questo settore da molto tempo come lo siamo tutti noi, il motivo per cui non sarebbe andato avanti lo show aveva senso dal punto di vista commerciale. Concettualmente penso che fossimo delusi ma che tutti avessimo capito cosa stesse succedendo e in un certo senso era inevitabile. In questo business impari ad accettare le cose perché sai che alla fine è un business e non c'è niente che tu possa farci davvero".

L'attore ha dichiarato che lo shock del cast derivava principalmente dal fatto che la serie avesse ancora molto potenziale da sviluppare.
A fine anno Daredevil era in tendenza su Twitter perché i fan chiedevano la quarta stagione dello show con Charlie Cox.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4