Netflix

Dark, un collegamento tra il primo e l'ultimo episodio può cambiare il senso del finale

Dark, un collegamento tra il primo e l'ultimo episodio può cambiare il senso del finale
di

Con la terza e ultima stagione si è concluso su Netflix il cammino di Dark, una delle serie più amate e riuscite degli ultimi anni. La complessità della trama, tra le molteplici linee temporali e le realtà alternative, avrebbe potuto rendere difficoltoso il finale, che invece sembra aver soddisfatto il pubblico.

Il lavoro dei creatori Jantje Friese e Baran bo Odar e degli sceneggiatori è stato notevole, anche se è sempre opportuno spiegare bene il finale di Dark. Una scena in particolare sembra legare in modo significativo l'inizio e la fine di Dark, riportando i fan più attenti al primo episodio della serie.

Riassumendo, Jonas e Martha impediscono l'apocalisse fermando l'incidente automobilistico di Tannhaus, sacrificando le loro vite e preservando la linea temporale originale. Nell'ultimo episodio, Hannah è a cena con suo marito Wöller e altri amici e, guardando l'impermeabile giallo di Jonas, ha uno strano déjà vu: le sembra di rivivere un sogno fatto la notte precedente. Poco dopo, quando Katharina le chiede come si chiamerà il bambino, Hannah dice che non lo sa ancora, e dopo una pausa, in cui sembra quasi che senta qualcuno, dice: "Penso che Jonas sia un bel nome".

Ripercorrendo la serie a ritroso fino alla prima stagione, a circa metà dell'episodio pilota è Martha a sperimentare il déjà vu. "La luce, la foresta. È come se tutto questo fosse già successo prima" dice. Jonathan le risponde che "Se il mondo è una simulazione, il déjà vu è un difetto nella matrice". A questo punto lei ribatte che magari si tratta di "un messaggio dall'altra parte".

Ecco, se nell'ultimo episodio Hannah guarda l'impermeabile giallo, fa una pausa e poi fa il nome di Jonas, "dall'altra parte" potrebbe esserci proprio Jonas, che collegatosi con lei le ha suggerito il nome per il nascituro.

Se non l'hai ancora fatto, puoi dare un'occhiata alla nostra recensione della terza stagione di Dark.

Quanto è interessante?
3