Il debutto della dodicesima stagione di Doctor Who ha registrato ascolti sottotono

Il debutto della dodicesima stagione di Doctor Who ha registrato ascolti sottotono
di

Nonostante le dichiarazioni dello showrunner Chris Chibnall il quale aveva promesso una partenza con il botto per Doctor Who, il debutto della dodicesima stagione non è stato accolto benissimo in termini di ascolti.

Come nel caso dell'esordio di Dracula (la nuova serie creata da Steven Moffat e Mark Gatiss), la BBC si è ritrovata infatti con numeri in calo per quanto riguarda i suoi standard.
Per quanto riguarda la seconda stagione con Jodie Whittaker nella parte del Signore del Tempo, parliamo di 4,96 milioni di spettatori nella fascia delle 19.00: si tratta del numero di ascolti più basso dall'introduzione del nuovo Dottore.
Per dare un'idea della perdita di spettatori, la première dell'undicesima stagione fece registrare 8,2 milioni di spettatori nell'ottobre del 2018.

Come riporta overnights.tv, Doctor Who è stato battuto dalla longeva soap opera Emmerdale (conosciuta in Italia come Valle di luna e in onda dal 1972). La serie targata ITV si è aggiudicata il confronto grazie ai 5 milioni di spettatori ottenuti nella stessa fascia oraria.

Una nota positiva, però, c'è. Se confrontiamo la seconda première con protagonista Whittaker alla seconda con protagonista Peter Capaldi, scopriamo che quest'ultima ha fatto peggio, con soli 4,6 milioni di spettatori, nel settembre del 2015. Dunque, l'inizio è senza dubbio in salita, ma ci sono i margini per fare meglio, magari grazie alle visualizzazioni online.

Dopo un episodio che richiama James Bond, vi lasciamo con il trailer della seconda puntata di Doctor Who 12, in cui il Dottore dovrà affrontare una sua vecchia e temibile conoscenza.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2