Defending Jacob, Chris Evans e gli sceneggiatori parlano del controverso finale

Defending Jacob, Chris Evans  e gli sceneggiatori parlano del controverso finale
di

Chris Evans, e il creatore Mark Bomback, hanno parlato in una recente intervista del clamoroso finale di Defending Jacob che si differenzia notevolmente da quello del libro, restando in sostanza un finale aperto.

La serie di Apple TV+ - che vede i genitori Andy (Chris Evans) e Laurie (Michelle Dockery) combattere per dimostrare l'innocenza del figlio (Jaeden Martell) dopo essere stato accusato di aver ucciso un compagno di classe - si conclude con un taglio molto più ambiguo rispetto all'omonimo romanzo di William Landay del 2012, dal quale il lo show è tratto.

Dopo aver appreso di un sostanziale insabbiamento del caso, e dubitando sempre più dell'innocenza di suo figlio, Laurie si schianta con la sua macchina contro un muro. Nel libro, Jacob perde la vita all'istante nell'impatto nella serie invece finisce in coma. Non si sa ancora se il ragazzino sia colpevole o meno.

Su questo punto è intervenuto Mark Bomback, il quale ha detto: "Penso che se la serie avesse dato una risposta definitiva sulla colpevolezza, sarebbe stato un po' frustrante. Ero molto interessato a far provare allo spettatore l'esperienza che i genitori stanno vivendo. Alla fine quello che conta, è solo ciò che Andy e Laurie pensano che potrebbe aver fatto o meno loro figlio".

Lo sceneggiatore ha poi aggiunto: "Quello che stavo cercando di creare è qualcosa di un po' diverso dal libro, anche per sorprendere proprio chi il libro lo ha letto ed era già a conoscenza del finale".

Chris Evans che in precedenza aveva già parlato di Defending Jacob, sostenendo che solo immedesimandoci in particolari situazioni estreme avremmo potuto comprendere la serie, ha poi detto: "Penso che nella nostra versione, tutti affrontino la vergogna e la colpa in modo diverso. Laurie non sapeva come poter superare un trauma simile. Ormai era diventata parte integrante di un complesso meccanismo di bugie. Preferisce addirittura morire, piuttosto che continuare ad affrontare la situazione. Penso che sia molto più interessante questo finale. Non sai se sia meglio accettare la pura verità oppure trovare un un difficile equilibrio in un mondo fatto di menzogne".

Nei giorni scorsi anche Michelle Dockery aveva svelato il suo punto di vista sul complesso finale di Defending Jacob. Voi cosa ne pensate?

Quanto è interessante?
5