Dexter, lo showrunner di New Blood racconta quale sarebbe stato per lui il finale perfetto

Dexter, lo showrunner di New Blood racconta quale sarebbe stato per lui il finale perfetto
di

Il finale di Dexter non ha soddisfatto molti spettatori. Tra i delusi c'è anche Clyde Phillips, showrunner del revival New Blood, che aveva ricoperto questa carica anche per le prime 4 stagioni della serie. In un'intervista per Entertainment Weekly, lo sceneggiatore ha dichiarato quale, secondo lui, sarebbe stato il finale perfetto per Dexter.

Se ricordate, nella conclusione della serie originale Dexter abbandona suo figlio in seguito alla morte della sorella Debra Morgan, e cambia vita, assumendo una nuova identità. "In quanto membro del pubblico con un interesse in più, ho pensato che lo show si fosse perso. Cioè, c'erano dei video di persone che guardavano l'episodio finale e urlavano alla TV", ha commentato Phillips. Ha poi però sottolineato che non essendo nella stanza di scrittura della serie, non poteva davvero criticare nessuno per quel finale. Quando si scrive uno show, infatti, sono tante le pressioni che si ricevono e le voci che bisogna ascoltare.

Secondo lui, in ogni caso, la conclusione perfetta avrebbe visto il personaggio interpretato da Michael C. Hall morire. "Il mio finale personale per la serie prevedeva che [Dexter] sarebbe stato giustiziato per i crimini da lui commessi. [Nella mia scena finale] È steso sul tavolo e fuori dalla finestra vediamo tutte le persone che ha ucciso. Era una cosa che ho solo pensato. Non l'ho mai proposta a nessuno". E, probabilmente, sarebbe stata davvero la chiusura perfetta.

In ogni caso adesso c'è una seconda possibilità data dal revival per fare le cose per bene. Al momento i primi episodi stanno andando in onda negli USA, mentre in Italia Dexter New Blood arriverà su Sky.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
1