Star Wars

Disney avrebbe perso circa tre milioni di dollari ritardando il merchandising di Baby Yoda

Disney avrebbe perso circa tre milioni di dollari ritardando il merchandising di Baby Yoda
di

Disney ha perso circa tre milioni di dollari slittando il merchandising di Baby Yoda a dopo le festività natalizie, secondo quanto riporta uno strumento di ricerca sui prodotti Amazon Jungle Scout, come riporta The Wrap. Il personaggio, ufficialmente chiamato 'The Child' ma formalmente ribattezzato Baby Yoda è diventato virale in queste settimane.

Il merito è tutto della serie The Mandalorian, creata da Jon Favreau e prima serie live-action di quel franchise che proviene da una galassia lontana, lontana, disponibile ora in streaming su Disney+, nei Paesi in cui il servizio è già disponibile.
Sinora una quantità limitata di prodotti si è fatta strada nei negozi ma i pre-order per i prodotti ufficiali e molto richiesti, come peluche e personaggi Funko POP non saranno disponibili prima della prossima primavera, diversi mesi dopo le vacanze di Natale.

La decisione della Disney sul merchandising di Baby Yoda ha generato una perdita di 2,7 milioni di dollari nel periodo natalizio, secondo Jungle Scout.
I dati Amazon mostrano che ci sono state più di 90.000 ricerche di prodotti 'Baby Yoda', da quando è stata mandata in onda la première di The Mandalorian.
Lo stesso show è stato cercato per 126.000 volte.
I risultati mostrano inoltre che quasi 50 dei migliori prodotti ispirati al personaggio hanno venduto 1.842 pezzi al prezzo medio di 23 dollari ad articolo.
Jon Favreau ha elogiato Disney e LucasFilm per la scelta di attendere la commercializzazione di Baby Yoda.
Nelle scorse ore anche Macaulay Culkin ha scherzato su Baby Yoda, attraverso un post su Twitter.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2