Don Matteo, Terence Hill polemizza con la Rai: "Non volevo lasciare"

Don Matteo, Terence Hill polemizza con la Rai: 'Non volevo lasciare'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Terence Hill ha detto addio a Don Matteo ma a quanto pare, questa scelta non è stata dettata solo dalla volontà dell'attore di lasciare l'iconico parroco umbro ma, anche e soprattutto, dalla volontà della Rai di non modificare il formato di questa produzione di successo.

Terence Hill ha infatti ammesso che avrebbe voluto continuare a mantenere l'abito sacerdotale pur presentando al pubblico le storie di Don Matteo in modo diverso rispetto a quanto avvenuto fino ad ora. In un'intervista rilasciata a Tv, Sorrisi e Canzoni ha detto: "In realtà non volevo smettere di fare Don Matteo, non volevo lasciare. Avrei solo voluto farlo in maniera diversa perché i tempi sul set erano fin troppo impegnativi per la mia età. Durante le riprese di questa ultima stagione, le giornate di lavoro erano lunghissime, dormivo cinque ore per notte. Bellissimo, per carità, ma anche stancante".

L'interprete di Don Matteo ha poi aggiunto: "Per questo avevo proposto di fare quattro film all'anno, sul modello del Commissario Montalbano. Purtroppo la mia idea non è stata accettata dalla Rai che, per ottimizzare i costi, ha bisogno di una serie lunga con molti più episodi".

Terence Hill ha salutato Don Matteo per limiiti di età, i suoi 82 anni infatti non gli permettevano più di prendere parte alla produzione con la stessa foga di un tempo. Ricordiamo che la nuova stagione della serie cult di Rai Uno farà il suo debutto il prossimo 31 marzo.

Quanto è interessante?
4