Doom Patrol, Matt Bomer elogia la serie per la sua rappresentazione della comunità LGBTQ+

Doom Patrol, Matt Bomer elogia la serie per la sua rappresentazione della comunità LGBTQ+
di

A breve saranno diffusi i nuovi episodi di Doom Patrol ma, la serie DC fa parlare di se per molte altre motivazioni, in primis l'importante rappresentazione delle comunità LGBTQ+. Questo particolare è molto apprezzato anche da Matt Bomer.

L'attore che interpreta Negative Man ha parlato di come la serie affronta i personaggi e le problematiche LGBTQ + in un modo che va molto più in profondità rispetto al classico stereotipo dando ai personaggi molta umanità e molto più spessore.

Intervenuto ai microfoni di ComicBoook in riferimento all'episodio musicale Danny Patrol ha detto: "Abbiamo fatto qualcosa di eccezionale, un numero musicale sulle note di Kelly Clarkson, non si era mai visto in una serie sui supereroi. E penso che dobbiamo veramente molto a Greg Berlanti e ciò che ha fatto per la rappresentazione LGBTQ +, si è assicurato che i personaggi non siano solo lì come stereotipo o come intermezzo comico. Viene dato loro grande profondità e ci sono moltissime sfuamature".

Ha poi continuato: "E la cosa grandiosa di un ruolo come questo è che si tratta solo di un uomo che sta lottando con i propri demoni interiori. Bisognerebbe dare lo stesso rispetto a qualsiasi ruolo, e andare fino in fondo come se stessi recitando Amleto, sai?".

Bomer ha affermato che l'approccio di Doom Patrol è profondo quanto quello che gli spettatori potrebbero vedere in film più prestigiosi, che differiscono molto dai classici film sui supereroi: "Non è come stare in uno show che deriva dai fumetti. C'è dietro un grande lavoro di scena, molto profondo e complesso che potremmo trovare in qualsiasi dramma di prestigio in televisione".

Intanto sono state diffuse le prime immagini del terzo episodio di Doom Patrol.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
4