Dr. House: i 5 episodi da non perdere assolutamente

Dr. House: i 5 episodi da non perdere assolutamente
di

Dr. House, medical drama ideato da David Shore e Paul Attanasio e trasmesso dal 2004 al 2012, ha appassionato milioni di spettatori in tutto il mondo per il suo stile simile ad C.S.I, ma con le malattie. Quali sono, però, i migliori 5 episodi? Scopriamoli insieme.

  1. Disintossicarsi (Stagione 1, Episodio 11): la dipendenza da Vicodin di House è una parte della sua vita che non è mai finita davvero. La vediamo migliorare e peggiorare in maniera costante per tutto lo spettacolo e ha ispirato molte delle sue migliori trame, così come alcuni guai. Questo episodio segna la prima volta in cui questa dipendenza viene trattata con importanza, con tanto di sfida da parte di Wilson e Cuddy che invitano House a preparare il tacchino freddo per una settimana per convincerlo che ha un problema. Vi è anche una scena molto iconica, ovvero quando House si rompe una mano: è uno sguardo avvincente alla spirale autodistruttiva che deve ancora venire.
  2. Tutto per Tutto (Stagione 2, Episodio 17): uno degli episodi più divertenti di tutto Dr. House e anche uno dei pochi in cui il cast abbandona l'ospedale e i camici e li sostituisce con degli eleganti abiti formali. Dopo una lunga notte in una sfarzosa raccolta fondi in un ospedale, ecco che i protagonisti decidono di recarsi al casinò. Tra glamour e battute piccanti, l'episodio vola via senza difficoltà. Non mancano momenti tristi come House che cerca disperatamente di salvare un adorabile bambino i cui sintomi rispecchiano quelli di un ex paziente la cui morte a causa di una malattia irrisolta lo perseguita ancora.
  3. Ultimo sacrificio (Stagione 3, Episodio 7): passiamo adesso ad uno degli episodi più strazianti, dove un paziente in coma a lungo termine si sveglia, ma viene subito messo al corrente che la sua vita potrebbe salvare il figlio morente. House e Wilson accompagnano l'eccezionale guest star John Larroquette in un viaggio verso Atlantic City per prendere il suo piatto preferito, ma la spensierata caccia al panino si trasforma rapidamente in qualcosa di molto più cupo e rivelatore per tutti e tre i personaggi.
  4. 97 Secondi (Stagione 4, Episodio 3): tra lo sciopero degli sceneggiatori del 2007 e l'allontanamento del team originale di House, la quarta stagione avrebbe potuto facilmente essere un disastro, ma la serie di 16 episodi è in realtà una delle più coerenti dello show. dell'intero spettacolo. Tutto ha inizio con l'elettroecuzione di un paziente, che in seguito affermerà che la sua esperienza di pre-morte sono stati "i migliori 97 secondi della sua vita". Ecco quindi che House infila un coltello in una presa di corrente per scoprirlo da solo. I risultati sono però preoccupanti e forniscono un primo riflettore per Amber di Anne Dudek che diventerà un personaggio chiave più avanti nella stagione. Anche il paziente in sedia a rotelle (Brian Klugman) è memorabile: il suo fedele cane da compagnia che geme al suo capezzale è sempre un colpo al cuore.
  5. Impronte genetiche (Stagione 5, Episodio 4): House e Wilson in viaggio insieme sono sempre un'incognita, ma House e Wilson in viaggio insieme dopo diversi episodi di allontanamento? Una sorpresa inaspettata. Nonostante il tentativo di Wilson di recidere i legami con House dopo la morte di Amber, in realtà capisce che non può fare a meno del suo amico. È una gioia vedere la coppia discutere risolutamente i loro problemi mentre sono per strada verso il funerale del padre di House. Questo episodio offre anche la storia delle origini di House e Wilson, approfondendo la domanda infinitamente fertile del perché l'amicizia funzioni così bene per entrambi.

Non avete visto Dr. House, ecco 5 buoni motivi per iniziare. Inoltre, ecco che fine ha fatto il protagonista di Dr. House Hugh Laurie.

Quanto è interessante?
3