Dr. House, quando Hugh Laurie ebbe problemi fisici a causa del suo personaggio: la storia

Dr. House, quando Hugh Laurie ebbe problemi fisici a causa del suo personaggio: la storia
di

Il medical drama Dr. House, ideato da David Shore e Paul Attanasio, si è concluso nel 2012, ma ci sono davvero tante curiosità dietro quella che è stata una delle serie più amate della televisione.

Alcune curiosità su Dr. House ve le abbiamo già raccontate, ma tra quelle ce n'è una che merita un piccolo approfondimento. La gamba ferita di House e la sua zoppia diventarono un'icona importante del suo personaggio, ma proprio la zoppia immaginaria di House causò problemi veri a Hugh Laurie.

Durante le riprese della serie spiegò:

"Lo spettacolo potrebbe durare fino alla serie sette, otto o nove ma non so se lo farò perché sto iniziando a perdere le ginocchia. C'è un sacco di lavoro dietro e sto cominciando a cedere".

Dopo otto stagioni in cui ha interpretato House, Laurie ha anche trovato difficile smettere di zoppicare. Anche quando anni dopo ha iniziato a lavorare ad altri progetti, l'attore si ritrovò a scivolare di nuovo nella zoppia. Queste le sue parole:

"Non ricordo affatto le battute, ma quando viene gridato 'azione' comincio a zoppicare. Sono come un cane che è stato pungolato con gli elettrodi".

Per un po' di tempo, infatti, Laurie ha portato il bastone anche nella vita reale per evitare che la zoppia gli facesse perdere l'equilibrio. L'attore riuscì a portare a termine tutte le stagioni e gli episodi prefissati, però arrivato alla quinta stagione stava già iniziando a cedere fisicamente.

Volete sapere che fine ha fatto Hugh Laurie dopo il suo ruolo in Dr. House? Ecco inoltre il parere di Dr. House sul Coronavirus.

Quanto è interessante?
0