Due uomini e mezzo 10, le scuse di Angus T. Jones

di

Alcuni giorni fa uno dei giovani attori protagonisti della sit-com di CBS, Due uomini e mezzo arrivata quest'anno alla decima stagione, aveva espresso commenti non proprio positivi sul serial in cui lui lavora. Stiamo parlando di Angus T. Jones che, in un'intervista rilasciata ultimamente, ha definitivo il telefilm trash e dannoso per la salute psicologica dei telespettatori. Dopo queste frasi, naturalmente non gradite alla produzione e al canale, Jones ha rilasciato delle nuove dichiarazioni in cui ha pubblicamente chiesto scusa, anche se oramai il dado è stato tratto ed ha potuto solo raddrizzare in parte di ciò che ha detto in precedenza.

L'attore si è comunque cosparso il capo di cenere, affermando di essere grato all'autore, alla rete e tutti coloro che lavorano nella serie, per l'opportunità di poter fare questa bellissima esperienza lavorativa. Le dichiarazioni di Jones non hanno lasciato indifferente Charlie Sheen, licenziato dalla serie due anni fa per i suoi problemi personali e per le assurde richieste economiche avanzate ai piani alti rilasciando frecciatine abbastanza pesanti, una su tutte quella che per lavorare con l'autore Chuck Lorre per tutto questo tempo bisogna dotarsi di una grande dose di coraggio, invitando Angus T. Jones ad apparire nella seconda stagione di Anger Management, serial in cui Sheen è protagonista.

Quanto è interessante?
0