Ecco quali sono i contenuti che arriveranno sul servizio di streaming Warner Media

Ecco quali sono i contenuti che arriveranno sul servizio di streaming Warner Media
di

La piattaforma digitale quasi pronta al debutto si andrà ad aggiungere ai numerosi competitor che da diverso tempo si stanno sempre più ritagliando una propria fetta di abbonati, offrendo loro sia produzioni originali che prodotti in licenza. Sul punto è intervenuto Kevin Reilly di Turner Entertainment durante il press tour invernale della TCA.

Lo scrigno contenutistico di Warner Media rappresenta realmente una miniera d’oro per il futuro servizio di streaming, potendo vantare all’incirca 42mila ore di contenuti provenienti dal canale via cavo HBO, dal mondo DC, Looney Tunes, Turner, The CW e CNN. Brand come Bugs Bunny, Scooby Doo, The Lego Movie, The Flash, RBG e The Alienist, assieme a lungometraggi del calibro de Il Signore degli Anelli, Una notte da leoni o Casablanca, potrebbero così rientrare in blocco all’interno di un’unica piattaforma, quella Warner Media per l’appunto.

Come se non bastasse lo stesso Reilly ricorda che i “gioielli della corona”, come la serie televisiva Friends, entreranno a far parte del servizio, e questo, per compagnie come Netflix, potrebbe rappresentare tra non molto una seria minaccia e una perdita consistente. Ovviamente, affinchè ciò possa avvenire, bisognerà pur sempre rispettare la naturale scadenza degli accordi intercorsi tra le parti. La scelta aziendale sarà quella di condividere allora il meno possibile con le piattaforme rivali, in modo tale da incentivare gli utenti a dirigere le loro preferenze verso la sottoscrizione dell'abbonamento al servizio streaming Warner Media.

Tra gli show inclusi ci sarebbero, dunque, anche celebri produzioni come Arrow, The Flash, DC’s Legends of Tomorrow, Black Lightning e Supergirl, dunque l’intero panorama supereroistico dell’emittente The CW. È interessante notare come anche l’Arrowverse potrebbe presumibilmente finire nel servizio Warner Media, anziché approdare sulla piattaforma dedicata per sua stessa vocazione interamente ai programmi DC, DC Universe. Finora quest’ultima ha offerto la visione della serie live-action Titans e si appresta a far debuttare anche la prima stagione di Doom Patrol a partire dal 15 febbraio.

Reilly ha aggiunto che la versione beta del servizio non conterrà contenuti originali, ma qualcosa in tal senso dovrebbe smuoversi a partire dal 2020. Non ci sono particolari dettagli riguardo al nome di questa piattaforma o ai costi che i sottoscrittori dovranno pagare, ma di sicuro qualche aggiornamento in tal senso verrà fuori nel corso dei prossimi mesi se si considera che ci si aspetta il lancio della beta entro la fine dell’anno in corso.

FONTE: Syfy Wire
Quanto è interessante?
3