Netflix

Ellen Page contro Hollywood: "Ho dovuto nascondere la mia natura per anni"

Ellen Page contro Hollywood: 'Ho dovuto nascondere la mia natura per anni'
di

Ellen Page, co-protagonista dell'acclamata serie Netflix The Umbrella Academy, nel corso di una recente intervista ha svelato al mondo gli scheletri nell'armadio dell'industria cinematografica hollywoodiana.

L'attrice, che fece coming out nel 2014 dichiarando al mondo la sua omosessualità, ha rivelato di aver capito di essere lesbica diversi anni prima. Eppure, per molto tempo, tantissimi membri dell'industria cinematografica le fecero pressioni affinché mantenesse quella verità per se stessa, così da non mettere a rischio la propria carriera.

"Quando inizia ad essere famosa mi fu detto distintamente, da gente del settore, che il pubblico non avrebbe dovuto conoscere la mia vera sessualità. Nel corso degli anni ho subito diverse pressioni, in molti casi sono stata anche costretta ad indossare sempre vestiti e tacchi per eventi e servizi fotografici. Come se le lesbiche non indossassero vestiti e tacchi. Ma poi ho deciso che non avrei permesso più a nessuno di farmi infilare dentro qualcosa in cui mi sarei sentita a disagio."

Dopo il coming out, la Page è diventata una delle più attive sostenitrici delle questioni LGBTQ: nell'ultimo periodo è stata al centro di una polemica con la star del Marvel Cinematic Universe Chris Pratt, che la Page ha accusato di frequentare una chiesa anti-LGBTQ. Pratt le ha riposto pubblicamente negando: "Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Frequento e ho sempre frequentato una chiesa che apre le proprie porte a tutti."

La prima stagione di The Umbrella Academy è attualmente disponibile per lo streaming on demand su Netflix.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
8