Emilia Clarke: la star di Game of Thrones chiede giustizia per George Floyd

Emilia Clarke: la star di Game of Thrones chiede giustizia per George Floyd
di

Sono giorni di fuoco, lacrime e sangue, quelli che sta vivendo l'America in questi ultimi mesi. Prima per il costante aumentare dei contagi e dei decessi legati alla Pandemia da Coronavirus, e poi, nell'ultima settimana, a causa del terribile omicidio di George Floyd, che ha scatenato rivolte pacifiche ma anche violente in tutto il paese.

A prendere parte a queste manifestazioni contro il suprematismo bianco e la violenza della polizia (non tutta: la parte sana è scesa in piazza con i manifestanti o si è schierata a distanza con loro) sono state anche molte star di Hollywood, da Denzel Washington a John Cusack, e tramite social moltissimi di più, tra cui anche Emilia Clarke, l'interprete di Daenerys Targaryen nell'ormai conclusa serie cult Game of Thrones di HBO.

Appoggiando il movimento #BlackLivesMatter, infatti, la Clarke ha condiviso diverse immagini artistiche dedicate alle vittime degli abusi della polizia George Floyd, Breonna Taylor e Ahmaud Arbery, scrivendo: "Black Lives Matter. Neanche noi in UK siamo immuni a tutto questo. È un problema comune. È ovunque. Ho faticato a trovare le parole giuste e veritiere per esprimere un mio punto di vista qui su Instagram, e sto cercando di educare me stessa in modo da non poter mai far parte del problema. Per favore, fate anche voi lo stesso".

Cosa ne pensate? Vi lasciamo alla recensione di Game of Thrones 8.

Quanto è interessante?
3