Eurovision 2022, vittoria storica per l'Ucraina! Zelensky: "Prossima edizione a Mariupol"

Eurovision 2022, vittoria storica per l'Ucraina! Zelensky: 'Prossima edizione a Mariupol'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Vittoria storica per l'Ucraina che con il brano Stefania de I Kalush è riuscita a trionfare all'Eurovision e soprattutto a tenere accesa l'attenzione mediatica del mondo intero sulla guerra scoppiata lo scorso febbraio. E dopo questo trionfo, il Presidente Zelensky promette di portare questo evento nella città simbolo di Mariupol.

"Questa vittoria è per tutti gli ucraini. Slava Ukraini!", ha detto il leader del gruppo subito dopo l'annuncio della vittoria. Mentre nei giorni scorsi dal palco del PalaOlimpico di Torino I Kalush avevano detto: "Per favore aiutate l'Ucraina e Mariupol, aiutate Azovstal, ora". Richiesta questa che avrebbe addirittura potuti portarli alla squalifica visto che il regolamento dell'evento vieta i messaggi politici di ogni tipo.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha celebrato sui social questa vittoria, arrivata ad un anno di distanza dal trionfo dei Maneskin: "Il nostro coraggio impressiona il mondo, la nostra musica conquista l'Europa. L'anno prossimo l'Ucraina ospiterà il contest per la terza volta nella storia. Faremo tutto il possibile affinché possa essere Mariupol la città ospitante".


Anche i vertici dell'Ue hanno accolto con grande entusiasmo la vittoria della Kalush Orchestra e dell'Ucraina nella finale Eurovision Song Contest 2022 di Torino.
"Stanotte la vostra canzone ha conquistato il nostro cuore. Celebriamo la vostra vittoria in tutto il mondo. L'Ue è con voi", scrive la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
"L'augurio è che l'Eurovision del prossimo anno possa essere ospitato a Kiev in un'Ucraina libera e unita", scrive invece il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, citando anche alcuni versi della canzone vincitrice: "Troverò sempre la strada di casa, anche se tutte le strade sono distrutte".

Quanto è interessante?
3